Igor Volley: vittoria netta contro Brescia

Prova offensiva di alto livello condita da una grande aggressività per tutta la gara

Vittoria in tre set per la Igor Volley, che supera 3-0 Brescia con una prova offensiva di alto livello (61% di squadra, spiccano l’81% di Herbots e il 62% di Smarzek, premiata con merito MVP del match) e sale a quota 9 in classifica, prima di prepararsi alla trasferta di Scandicci (il match è in programma sabato prossimo, in anticipo e in diretta Rai).
Igor ancora senza Chirichella (a referto come secondo libero, al suo posto c’è la centrale del 2002 Matilde Frigerio, in forza al team di B1) e in campo con Smarzek opposta a Hancock, Bonifacio e Washington centrali, Bosetti e Herbots schiacciatrici e Sansonna libero; Brescia con Bechis in regia e Decortes in diagonale, Veglia e Berti al centro, Jasper e Angelina in banda e Parlangeli libero.

Brescia parte bene (4-4, Berti) ma Bosetti scava il primo solco (7-5) e poi firma anche il 10-6 concretizzando tre difese in successione di Smarzek. Bonifacio e Hancock alzano il ritmo a muro (12-6), Mazzola cambia diagonale ma Brescia rientra solo fino al 18-15 con Herbots che poco dopo, in pipe, ristabilisce le distanze per il 21-16. Finisce con un punto della belga, per il 25-18. 
Bonifacio riparte subito forte (3-1, primo tempo), Smarzek allunga (5-2) mentre tra le ospiti è Jasper a guidare la rimonta firmando il 7-7. Subito il pareggio, Novara alza di nuovo il ritmo e prima fa 13-10 con Herbots, poi sfrutta la verve realizzativa di Smarzek per firmare il 17-12; la polacca (9 punti nel set) non si ferma (20-13) mentre anche Washington si fa sentire in attacco, inchiodando anche il primo tempo che chiude il set sul 25-16.
Novara riparte con Bonifacio (5-3) e Washington (7-4) a segno, Brescia non riesce a rientrare e Bosetti scappa via in diagonale per il 12-5 che ipoteca già il set. Lavarini inserisce Daalderop, Napodano entra e trova la battuta vincente del 19-8 e poco dopo è proprio l’olandese a firmare il 21-10 in maniout. Si chiude con una gran difesa di Sansonna a propiziare l’attacco non contenuto di Smarzek, sul 25-16.

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): «Per noi è una vittoria importante, come lo sono tutte, e ancor più lo è la prestazione che è stata buona durante tutto l’arco della partita. Abbiamo messo in campo aggressività, una ottima tenuta in attacco e abbiamo avuto la capacità di non concedere mai alle nostre avversarie la possibilità di rientrare nel match. Ora ci prepariamo alla sfida di Scandicci, dove saremo certamente chiamati ad alzare ulteriormente l’asticella».

Stefania Sansonna (libero Igor Gorgonzola Novara): «Siamo state umili e aggressive fin dall’inizio e questo ha pagato. Ci tenevamo a tornare prontamente alla vittoria e credo sia un aspetto molto positivo il fatto che ci siamo riuscite disputando una bella prestazione di squadra. Guardiamo oltre, da domani si lavora per arrivare al meglio alla sfida di Scandicci di sabato prossimo. La nostra forza? L’entusiasmo: quando si costruisce qualcosa, come stiamo facendo, è sempre importantissimo».

Igor Gorgonzola Novara – Banca Valsabbina Brescia 3-0 (25-18, 25-16, 25-16)
Igor Gorgonzola Novara: Populini ne, Herbots 10, Napodano, Zanette ne, Battistoni ne, Chirichella (L) ne, Bosetti 16, Sansonna (L), Hancock 3, Bonifacio 10, Washington 5, Smarzek 19, Frigerio ne, Daalderop 1. All. Lavarini.
Banca Valsabbina Brescia: Sala (L) ne, Bechis 2, Angelina 10, Jasper 5, Pericati, Cvetnic ne, Parlangeli (L), Bridi, Biganzoli 2, Botezat, Berti 5, Veglia 3, Decortes 7, Nicoletti 3. All. Mazzola.
MVP: Malwina Smarzek

Commenti