A3-M: secondo urrà consecutivo per Vivibanca Parella Torino

A3-M: secondo urrà consecutivo per Vivibanca Parella Torino

Secondo successo consecutivo per il Vivibanca Parella Torino che, dopo aver espugnato il campo di Brugherio domenica scorsa, supera in casa Tinet Prata di Pordenone 3-1 e vola a quota sei punti in classifica.
Coach Simeon ripropone il sestetto iniziale visto a Brugherio, con la coppia Filippi-Gerbino per la diagonale palleggio-opposto. Il ruolo di banda viene affidato invece a Richeri e Gasparini, con Mazzone e Piasso centrali e Martina libero a completare la formazione.
Risponde Prata con Calderan in palleggio e Baldazzi opposto, Dolfo e Bruno in posto 4, Katalan e Bortolozzo al centro con Pinarello libero.
Primo set a senso unico, con il Parella che parte forte (7-2), costringendo Prata al time out. Gli sforzi degli avversari non bastano a colmare il divario, con i biancorossoblu che, guidati da Filippi riescono a trovare il +8 (18-10). Bortolozzo in attacco permette alla squadra ospite di accorciare le distanze (19-13), ma ci pensa Gerbino (top scorer nel set con 7 punti), seguito da Piasso a chiudere i conti sul 25-16.
Inversione di rotta nella seconda frazione di gioco: Prata parte bene creando subito il divario con gli avversari (1-4). La coppia Gerbino-Gasparini risponde a Baldazzi, tenendo il Parella in partita e ristabilendo una situazione di parità (12-12). Con Bortolozzo, efficace a muro e in attacco, i friulani riprendono coraggio (16-21), costringendo Simeon al time-out. I cambi del coach biancorossoblu servono a poco e Prata conquista il set (20-25).
Inizio del terzo set in fotocopia a quello precedente: la squadra ospite si porta subito in vantaggio con un filotto positivo, guidata da Dolfo a servizio che si rende autore di due ace (1-7). Dopo una fase di sofferenza, il Parella torna in partita: grande rimonta dei biancorossoblu che, sul turno di battuta di Gasparini, si portano a -1 (9-10). Gli entusiasmi vengono però frenati dal nuovo allungo di Prata targato Dolfo e Baldazzi (11-16). Con un timeout, coach Simeon torva la chiave per ribaltare il terzo parziale: la coppia Gerbino-Gasparini in attacco dà vita ad un filotto di punti che ristabilisce gli equilibri (15-16), fino al controsorpasso (22-19). Nel finale Prata prova un ultimo assalto (23-22) ma i muri di Romagnano e Piasso su Baldazzi permettono al Parella di chiudere 25-22.
Anche nel quarto parziale, i friulani partono col botto (3-8), ma il Parella recupera in fretta ancora col servizio di Gasparini (8-9) e realizzando il controsorpasso grazie ad un Gerbino ispirato in battuta e attacco (13-11). Nuovo allungo biancorossoblu nella fase centrale del set grazie a due attacchi vincenti di Mazzone (19-14). Prata non demorde e riesce a rosicchiare qualche punto, accorciando le distanze (20-18). Anche questa volta però, nel momento cruciale è il Parella a dimostrarsi più cinico e imporsi 25-19.


"Sapevamo che sarebbe stata una partita molto difficile e così è stato - dice coach Simeon - Il primo set poteva ingannare perchè loro non sono praticamente scesi in campo. Dopo sono stati 3 parziali di battaglia. Noi siamo stati bravi a reagire alle difficoltà. Nel secondo set siamo calati d'intensità soprattutto a livello mentale ed è un limite che dobbiamo colmare. Dobbiamo smettere di pensare di avere difficoltà tecniche contro qualsiasi tipo di avversario perchè siamo un'ottima squadra. I ragazzi hanno di nuovo giocato molto bene. Devono solo convincersi che non sono più la squadra dell'anno scorso. Ormai giochiamo senza quella tensione che c'era. La partita si stava mettendo male perchè nel terzo set eravamo sotto di tanto. Basta poi però un episodio a cambiare la partita. Noi siamo una squadra che si infiamma in fretta. Col servizio rientriamo sempre e anche oggi l'abbiamo fatto lì. Siamo stati bravi a rimetterci in carreggiata perché ad un certo punto abbiamo perso il filo logico del muro e difesa contro il loro attacco. Appena ritrovato quello ed il servizio, siamo andati via. Molto bravi tutti i ragazzi, anche chi centrato. Sono molto contento per loro e tutta la società. Stiamo lavorando duro e bene. È un momento difficile però tutti danno il 120% e sono contento che questo sforzo venga premiato. Sabato prossimo dobbiamo andare a San Donà. Sarà un'altra partita difficile perchè loro hanno quasi sempre perso e quindi dobbiamo essere ancora più concentrati."

VIVIBANCA PARELLA TORINO-TINET PRATA DI PORDENONE 3-1 (25-16, 20-25, 25-22, 25-19)?
VIVIBANCA PARELLA TORINO: Filippi 6, Gerbino 25, Richeri 8, Gasparini 15, Mazzone 8, Piasso 6, Martina (L). Romagnano 4, Matta, Genovesio, Maletto. N.e: Oberto, Valente (L). All.: Lorenzo Simeon.?TINET PRATA DI PORDENONE: Calderan 3, Baldazzi 12, Dolfo 11, Bruno 9, Katalan 2, Bortolozzo 11, Pinarello (L), Dal Col 5, De Giovanni, Gambella, Deltchev. N.e: Paludet, Meneghel, Vivan (L). All.: Paolo Mattia.
Note: Ace 7-4, Ricezione 63% (23%)-43%(14%), Attacco 43%-36%, Muri 12-11, Errori 29-23

Commenti