Cuneo cede a Reggio Emilia

Gara molto combattuta, ma i dettagli nei momenti cruciali del match, hanno fatto la differenza

Cuneo cede a Reggio Emilia© Avio Bolondi (Reggio Emilia)

Partita combattuta al PalaBigi, con i cuneesi ospiti del Conad Reggio Emilia. Pistolesi e compagni cedono agli ultimi punti il primo set, recuperano nel secondo ai vantaggi, poi seppur con un’ottima difesa e un buon contrattacco, non riescono a recuperare il gap avversario nel terzo parziale. Nell’ultimo set Bonola rimane al centro per Sighinolfi dopo il cambio nel terzo set. Partono avanti i biancoblù, poi capitan Ippolito e l’opposto Bellei approfittano degli errori cuneesi, recuperano e sorpassano. Galaverna entra per Preti, ma sono i padroni di casa ad aggiudicarsi il confronto 3-1.

Lo starting six di Cuneo: Pistolesi (K) palleggio, Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Tiozzo e Preti schiacciatori; Catania (L).
Coach Mastrangelo schiera: Pinelli palleggio, Bellei opposto, Mattei e Scopelliti al centro, Loglisci e Ippolito (K) schiacciatori; Morgese (L).

Il primo punto di Cuneo è di Sighinolfi con un attacco veloce al centro, aggiudicandosi anche il turno al servizio. Bellei pareggia (3-3) e manda Scopellitti sui nove metri. Si portano avanti i padroni di casa (5-3), ma Preti in attacco recupera e va alla battuta, ci pensa Tiozzo a ritrovare la parità. Bella intesa di Pinelli con Mattei, poi Bellei e Codarin sbagliano le rispettive battute. I reggiani fanno errore di formazione (7-8) e i cuneesi si portano avanti con Pistolesi al servizio. Pipe di Preti subito recuperata da Bellei (8-9). Tiozzo show, tiene in difesa, attacca e va alla battuta. Pallonetto di Wagner (9-11), poi finisce in rete il servizio di Sighinolfi, la palla passa a Capitan Ippolito, poi Tiozzo alza per l’opposto brasiliano che va a segno e conquista il turno alla battuta. Il  primo time out è di coach Mastrangelo sul 10-13. Al rientro il primo tempo di Scopelliti rosicchia un punto, ma Wagner sentenzia (11-14), poi il fallo del regista di casa e l’attacco out di Bellei (11-16).
La diagonale di Loglisci trova libero a muro, Bellei sbaglia il servizio, ma ci pensa Mattei al centro che porta Loglisci alla battuta. Entra Bisotto per Preti (13-17) nel giro dietro, poi un break di Reggio Emilia e coach Serniottti chiama il time out (15-17). Capitan Ippolito con un mani out trova il 17 pari e ancora Loglisci al servizio. Sighinolfi di prima intenzione sulla difesa reggiana, ma coach Mastrangelo chiede il video check che ribadisce il punto per Cuneo, le proteste di Pinelli gli costano il cartellino giallo (17-18). Scopelliti porta nuovamente avanti la formazione di casa (19-18), rientra Preti, Wagner trova il pareggio, ma Tiozzo mette out il servizio, confermato dal video check. Restituisce il favore Pinelli (20-20). L’attacco in diagonale di Preti (21-21) manda Wagner sui 9 metri. Sul 21-22 Reggio esaurisce i tempi tecnici. Out il primo tempo di Codarin, recupera Wagner e manda Preti al servizio (23-23). Primo set ball per i padroni di casa, ma Serniotti interrompe per riunire i suoi (24-23). Bellei al servizio, palla staccata di Pistolesi per Tiozzo che termina in rete. Il primo set è dei padroni di casa per 25-23.
 
La seconda frazione parte con una situazione punto a punto, con uno scambio d’errori. Attacco in diagonale di Loglisci, Scopelliti va alla battuta, interrompe il primo tempo di Codarin che va lui stesso al servizio (4-4). Attacco di Bellei nei 4 metri che si porta alla battuta ed è ace (6-4). Cuneo risponde con la ricezione di Preti seguita dalla seconda intenzione di capitan Pistolesi che si porta sui 9 metri e con una battuta corta, che tocca il nastro, trova l’ace del pareggio (6-6). Doppietta di Wagner a muro su Loglisci (6-8). Primo tempo di Sighinolfi che va al servizio (9-10) e nell’azione successiva risulta decisivo in difesa; è out la pipe di Loglisci, che viene sostituito da Maiocchi. Time out di Cuneo sul 14-13 che funziona e vede l’attacco in diagonale di Preti che va al servizio (14-14) Maiocchi forte sul muro di Codarin che cade nel campo biancoblù.
Azione lunga, la chiude Pistolesi da posto 6 con un attacco diretto. Codarin al servizio. Contrattacco di Bellei in rete (15-16). Mani out di Maiocchi su Sighinolfi. Fallo di formazione Cuneo (17-16). Tocca l’asta l’attacco di Maiocchi, ma recupera nell’azione successiva sul muro di Wagner. Lo stesso schiacciatore reggiano va al servizio che termina in rete (18-18). Diagonale stretta per capitan Ippolito (20-19). Muro di Ippolito su Wagner (21-19). Due muri di Codarin, su Ippolito e Scopelliti (21-21) time out Reggio. Doppio ace di Wagner al servizio che porta al secondo tempo tecnico dei padroni di casa e il break cuneese (21-23). Capitan Ippolito interrompe in attacco la scia positiva dei biancoblù e subito dopo trova il pareggio con l’ace a fondo campo, che viene giudicato “in” dal video check. Coach Serniotti chiama tempo (23-23). Al rientro in campo scambio di battute sbagliate tra Ippolito e Preti (24-24). Bene Tiozzo, manda Codarin al servizio, poi Wagner chiude 24-26.
 
Il terzo set vede Sighinolfi alla battuta, bene il muro cuneese, la copertura dello stesso centrale modenese permette il contrattacco di Wagner che va a punto in diagonale (2-2). Errore al servizio per Cuneo, è ancora l’opposto brasiliano a recuperare in attacco e andare sui 9 metri (3-3). Bene Catania, poi Preti sentenzia con l’attacco in diagonale e va al servizio. I padroni di casa si portano avanti (7-5) con Bellei alla battuta. La parallela out di Wagner sull’8-5 fa chiamare il time out da parte di coach Serniotti. Sighinolfi prova a rimaneggiare una palla bassa in primo tempo, ma lo attende il muro a uno di Scopelliti. Doppio cambio palla con Mattei e Tiozzo che sbagliano al servizio. Ottima intesa tra Pistolesi e Sighinolfi che questa volta va a segno e si porta sui 9 metri. Seconda intenzione di Pistolesi (14-11), Preti mette in rete il servizio, ma ci pensa Codarin a riprendere palla e portarsi al servizio (15-12). Entra Bonola per Sighinolfi, poi sul 17-12 la panchina cuneese richiama i suoi.
Cambio palla ad opera di Tiozzo che manda il regista biancoblù al servizio, riceve Morgese e chiude al centro per Mattei (18-13). I due opposti mantengono vive le proprie formazioni (20-15), sebbene Cuneo abbia 5 lunghezze da recuperare. Bonola al servizio, poi il muro di Preti su Ippolito (20-16). Il capitano reggiano si rifà nell’azione successiva, però poi sbaglia la battuta e manda Wagner al servizio per i biancoblù (21-17). Time out Reggio sul 21-18. Parallela di Bellei, sbaglia la pipe di Preti ed è 24-19. Annulla il primo set ball Codarin che si porta sui 9 metri. Out l’attacco di Wagner, richiesta video check per un tocco a muro, ma non c’è ed è 25-20.
 
Nel quarto set Cuneo parte con Bonola in primo tempo (rimasto al centro con Codarin), che va successivamente al servizio, risponde Ippolito (1-1). Ottima azione corale per Cuneo che termina con l’attacco di Preti, che manda Wagner dai 9 metri, il quale trova l’ace. Catania fenomenale in copertura, poi Preti in contrattacco (1-4). L’opposto brasiliano sbaglia la battuta, mandando Scopelliti al servizio per Reggio. Maiocchi a tutto braccio sul muro cuneese si porta a -1, poi bella prova di Pistolesi che manda a segno Codarin (3-5). Bellei, Codarin e Maiocci sbagliano i rispettivi servizi (5-7). Riparte Pistolesi dai nove metri, Bonola invade a muro e manda Mattei alla battuta, ma è Preti a recuperare in pipe (6-9). Ancora un fallo di posizione notato dal secondo arbitro Traversa, questa volta nel campo reggiano, che vede una protesta vivace che porta al cartellino rosso e al time out di coach Mastrangelo (6-10). Si riparte con Tiozzo al servizio, poi la parallela di Bellei, risponde Tiozzo in pipe (7-11).
Bellei e Maiocchi rosicchiano e portano i padroni di casa a -2. Capitan Ippolito trova l’ace e il rigore di Bellei vede il recupero reggiano all’11° punto. Entra Galaverna per Preti ed è proprio su di lui che batte Ippolito, ma lo schiacciatore cuneese tiene bene e poi trova il punto (11-12). Wagner sbaglia il servizio, ma Codarin recupera (12-13). Galaverna e Bellei sbagliano dai 9 metri (13-14). Out la parallela dell’opposto biancoblù e murata la pipe di Galaverna, Reggio avanti 15-14. Pareggia Bonola che manda capitan Pistolesi al servizio, poi Matei s’impone. Bene Tiozzo che pareggia al 16° e va alla battuta. Capitan Ippolito chiude la diagonale in posto cinque e Cuneo chiama il time out (18-16). Mani out di Galaverna su Bellei (19-17), Bonola al servizio, primo tempo di Scoppelliti e termina in rete la battuta di Ippolito (20-18). Anche Wagner dai 9 metri mette out. Muro di Mattei su Galaverna (22-18) ed è ancora tempo tecnico per Cuneo. Al rientro Scoppelliti e Galaverna fallosi al servizio. Attacco veloce di Codarin, che si aggiudica la battuta, poi l’attacco di Belli s’infila nel muro cuneese e Maiocchi dai 9 metri chiude il match con un ace 25-20.

Al termine della partita coach Serniotti: «Sono molto dispiaciuto perché oggi abbiamo fatto per lunghi tratti una buona gara, ma dei passaggi a vuoto in cambio palla nel primo e nel terzo set ci hanno impedito di chiudere parziali in cui eravamo davanti. Ora dovremo esser bravi a sfruttare la pausa per correggere queste carenze».

Il prossimo appuntamento con la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo è in programma per sabato 06 febbraio alle ore 18 in casa contro la Sieco Service Ortona. ?La partita si disputerà a “porte chiuse” con diretta streaming gratuita sul canale YouTube della Lega Pallavolo Serie A.

Conad Reggio Emilia - Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo 3-1 (25-23, 24-26, 25-20, 25-20)
Conad Reggio Emilia: Pinelli, Bellei 21, Mattei 8, Scopelliti 9, Loglisci 3, Ippolito 18; Morgese (L); Maiocchi 11. N.e. Catellani, Suraci, Ristic, Sesto. All. Vincenzo Mastrangelo. II All. Massimo Civillini. Ricezione positiva: 64%; Attacco: 54%; Muri 7; Ace 6.
Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pistolesi 6, Wagner 17, Sighinolfi 4, Codarin 9, Tiozzo 11, Preti 13, Catania (L); Bisotto, Galaverna 2, Bonola 2. N.e. Gonzi, D’Amato, Chiapello (L). All. Roberto Serniotti. II All. Marco Casale. Ricezione positiva:  62%; Attacco: 44%; Muri 7; Ace 6.
Arbitri: Rossi Alessandro, Traversa Nicola.
Durata set: 32’, 29’, 27’, 27’. Durata totale: 115’.

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti