Fitarco: Grand Prix a Plovdiv, Costantino e Morello a medaglia

Il primo evento Europeo della stagione outdoor è andato in scena a Plovdiv (Bulgaria), dal 3 al 7 maggio

Fitarco: Grand Prix a Plovdiv, Costantino e Morello a medaglia

Tra i 17 azzurri convocati dal CT Giorgio Botto (anch’esso piemontese), spiccano i nomi di Marco Morello (Aeronautica Militare / Arcieri Iuvenilia), impegnato nell’Olimpico maschile, e Leonardo Costantino (Arcieri delle Alpi), quest’ultimo “in prestito” dalla nazionale giovanile del Compound maschile.
Una trasferta fruttuosa per la compagine azzurra, che conquista un totale di 7 medaglie e il secondo posto nel medagliere finale per Nazioni; di queste, due sono al collo del giovane Costantino e una per il veterano Morello.
Al termine delle 72 frecce di qualifica Marco Morello conquista la quarta posizione con 669 punti, per Leonardo Costantino c’è invece l’undicesimo posto con 697 punti.
Morello si presenta così direttamente ai sedicesimi di finale, saltando i primi due turni, dove si impone 6-2 sul danese Baek; si aggiudica per 6-0 il derby agli ottavi contro Lo Porto, ma viene poi fermato 2-6 ai quarti di finale dal turco Maras (poi bronzo).
Per Costantino, che accede anche lui direttamente ai sedicesimi di finale saltando così un turno di scontri, vittoria di misura 140-139 sull’atleta di casa Karabiberov; negli ottavi batte 144-139 il serbo Stojadinovic; si impone 148-144 sul turco Yildiz nei quarti di finale, per poi ottenere la vittoria in semifinale sul greco Kostopoulos 143-142. L’unica sconfitta arriva solamente nella finale per l’oro, battuto 141-143 dal turco Haney.
Entrambi gli arcieri erano anche impegnati nelle sfide a squadre.
Morello, assieme ai compagni Belli e Mandia, ottengono la prima posizione al termine della qualifica; battono 6-2 la Danimarca ai quarti di finale e 6-0 l’Olanda in semifinale per poi cedere 1-5 in finale contro la Turchia, conquistando così la medaglia d’argento.
Per Costantino e compagni (Pagni e Della Stua), dopo la vittoria nei quarti per 234-226 sulla Danimarca, arriva la sconfitta in semifinale contro la Grecia (230-233). Il trio azzurro si riscatta però nella finalina per il bronzo imponendosi nettamente 228-212 sulla Serbia.
Si chiude dunque positivamente uno dei primi impegni stagionali internazionali.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...