BEA Chieri e Derthona Basket, nasce la Partnership Tecnica

Un sodalizio incentrato sul Settore Giovanile, basato sulla condivisione del know-how e con l'obbiettivo di alzare l’asticella della crescita degli atleti
BEA Chieri e Derthona Basket, nasce la Partnership Tecnica

Il sodalizio è incentrato sul Settore Giovanile e permetterà di alzare l’asticella della crescita degli atleti del territorio e non solo e condividere azioni di programmazione sportiva e strategica di qualità.
BEA Chieri sarà l’unico referente della società bianco-nera, unica rappresentante piemontese nel massimo campionato nazionale, per tutta la Macro Area di Torino e curerà attività di scouting e monitoraggio di atleti di interesse. I profili selezionati avranno la possibilità di crescere tra il Settore Giovanile dei Leopardi e quello di Tortona, seguendo un percorso di sviluppo condiviso tra gli staff delle società.

L’accordo sportivo dà forma e concretezza all’amicizia che le due società coltivano da tempo e si basa anche e soprattutto sulla condivisione del know-how dello Staff tecnico e non dei due club, sotto tutti i punti di vista e per ogni categoria.

Le parole di Salvatore Morena, General Manager BEA Chieri:
«La collaborazione con una realtà come quella di Derthona sarà sicuramente una tappa importante del percorso di crescita del progetto BEA Leopardi. Questo connubio ci permetterà di dare ancora più profondità all’offerta sportiva e formativa dedicata ai nostri ragazzi. Ci siamo intesi sin da subito con i referenti di Derhona Basketball Lab. La base del rapporto è fondata sul rispetto che una realtà così importante ha e continua a palesare nei confronti della nostra organizzazione e del nostro lavoro. L’equo scambio arricchisce in maniera virtuosa la nostra autonomia progettuale, anticipa e sostiene la nostra crescita. La qualità, prima di tutto, identifica e accomuna le nostre mission e il nostro DNA. È l’inizio di un nuovo capitolo che ci proietterà definitivamente nel livello nazionale della Pallacanestro italiana. Siamo entusiasti di cominciare a concretizzare le idee».

Le parole di Stefano Piccionne, Direttore Sportivo BEA Chieri:
«L’accordo con Tortona spinge noi, i nostri atleti e il nostro Staff ad alzare l’asticella. Vogliamo provare ad essere sempre più competitivi in tutti i nostri campionati, con tutte le nostre squadre e sono sicuro che, anche grazie a questo rapporto, ce la faremo. Abbiamo l’ambizione che i nostri giocatori possano essere protagonisti a qualsiasi livello e che insieme a Tortona si possa costruire un Settore Giovanile chierese di livello nazionale. Puntiamo a crescere in tutti gli aspetti della gestione tecnica e sportiva di una società. La disponibilità di Tortona, il fatto di riconoscere in BEA una società che vuole lavorare e migliorare, ci lusinga e ci spronerà ancora di più a raggiungere risultati sempre migliori. Penso che sia un accordo ottimo arrivato al momento giusto: siamo pronti».

Le parole di Claudio Coffano, Presidente Derthona Basketball Lab:
«Il consolidarsi del Derthona Basketball Lab passa anche attraverso questi accordi strategici con società storiche del territorio piemontese e anche ligure. Diamo merito al nostro dirigente responsabile Andrea Ablatico per questa sua azione di coordinamento del territorio, con lo scopo di essere più competitivi a livello di squadre giovanili, proseguendo e anzi migliorando quello che già quest’anno, un po’ sulla scia di quanto sta facendo in Serie A la nostra casa-madre Bertram Yachts Tortona, le nostre formazioni stanno facendo per la prima volta nella storia del club, dalla partecipazione e con risultati molto soddisfacenti alla Next Gen Cup U19 di Legabasket alla freschissima qualificazione alle Finali Nazionali U17 Eccellenza. L’accordo con BEA Chieri ci fa ampliare il nostro bacino di visione, mettendo nel mirino potenziali prospetti del territorio torinese che possono essere un’aggiunta di rilievo per le nostre U17 e U19, magari con aspirazioni di arrivare a giocare anche per la Serie A».

Le parole di Andrea Ablatico, Dirigente Responsabile del Settore Giovanile Derthona Basket:
«Le basi dell’accordo con BEA Chieri nascono prima della pandemia e siamo rimasti sempre in contatto in questi anni. L’interesse da parte nostra su una realtà come BEA è stato importante sin dall’inizio: abbiamo riconosciuto nella società di Chieri un piano di sviluppo in cui ci sarebbe piaciuto essere coinvolti. Solitamente in questo genere di collaborazione uno prende e uno dà, invece la mia intenzione è portare avanti le due realtà in comunione, sullo stesso piano. L’obiettivo è lavorare sui giovani di entrambi i sodalizi, aggregarli, farli progredire. Se la mia squadra Under 17 dovesse perdere un domani contro l’Under 17 di BEA io non sarei disperato come succede sempre quando perdo, ma sarebbe il segno di un processo che procede alla stessa velocità. Non veniamo a colonizzare Torino, abbiamo solo il piacere di instaurare un rapporto di collaborazione con un club che non ha niente da invidiare a tutte le altre realtà piemontesi. Un percorso condiviso che mi auguro continui per tanti anni, che si basa sulle strutture ma anche sulle persone: e con persone come Morena e Piccionne e il nostro responsabile tecnico Ansaloni abbiamo tutti un processo ben preciso in mente da portare avanti».

Le parole di Luca Ansaloni, Responsabile Tecnico del Settore Giovanile Derthona Basket:
«A livello tecnico sarà un rapporto bilaterale. Noi grazie a BEA Chieri potremo avere un occhio nella cintura torinese, è una società che io ho imparato a conoscere in questi mesi ma Andrea Ablatico e anche Diego Manassero era già diverso tempo che avevano instaurato un bel rapporto con essa. Anche quest’anno hanno squadre competitive, fino ad una certa fascia d’età hanno prospetti interessanti e noi abbiamo anche questa mission, come unica realtà piemontese di Serie A, di essere un punto di riferimento della regione: questo ci deve far allargare il nostro sguardo su Torino e Chieri offre appunto questa finestra sulla zona torinese. Se ci sono potenzialità all’interno delle squadre di Chieri cercheremo di portarle avanti noi e, essendo un rapporto bilaterale, da parte nostra ci sarà la massima disponibilità a renderci collaborativi per dare linee-guida per la formazione tecnica che possano essere seguite dalle squadre giovanili di Chieri e dai suoi allenatori».

LE SOCIETÀ

BEA CHIERI
BEA Chieri è dalla sua nascita 11 anni fa il punto di riferimento per il basket di qualità in tutto il territorio del Chierese. Oltre ad avvicinare i ragazzi alla pallacanestro in un contesto qualificato, garantisce per tutti crescita dentro e fuori dal campo, come dimostrano i tanti progetti di formazione a trecentosessanta gradi attivi anche quest’anno.
Quest’anno la Prima Squadra ha ottenuto la storia qualificazione ai PlayOff di Serie C Gold, al primo anno nel massimo campionato regionale (prima volta di una società chierese a un livello così alto). I Settori Giovanile e Minibasket continuano a crescere con il progetto BEA Leopardi, che coinvolge centinaia di ragazzi coinvolti in quasi dieci Comuni, in un contesto qualitativo come dimostrano i risultati ottenuti in campo da tutte le formazioni arancio-nere.

DERTHONA BASKETBALL LAB
Nato in seguito alla promozione in A2 del Derthona Basket, il Derthona Basketball Lab è la costola della società bianconera militante in Serie A, per la quale cura il settore giovanile e minibasket. In questa stagione conta oltre 220 iscritti e partecipa a sette campionati giovanili, tra i quali i tre della categoria Eccellenza, oltre a quattro di minibasket. La corrente annata ha visto il raggiungimento di traguardi storici per tutto il club bianconero, fresco di qualificazione diretta come U17 alle Finali Nazionali, fase che non si raggiungeva da oltre trent’anni nell’Eccellenza, e con la qualificazione alla Final Four della competizione sfiorata dall’U19 nella fase a gironi della Next Gen Cup di Legabasket giocata a inizio maggio a Pesaro. Il Progetto Derthona si sta dimostrando negli anni come una delle realtà più in crescita e in vista nel panorama cestistico nazionale ed europeo, con il fiore all’occhiello della Serie A, unica rappresentante Piemontese nel massimo campionato nazionale, che ha appena raggiunto una storica qualificazione alle Semifinali Scudetto.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...