Fulgor Basket, al Pala Battisti arriva la Gema

Sabato alle 21 la Paffoni affronta Montecatini senza il suo capitano Jacopo Balanzoni
Fulgor Basket, al Pala Battisti arriva la Gema

La Paffoni è chiamata subito all’impegno con l’altra formazione di Montecatini, la Gema di coach Agostino Origlio, una delle squadre più ostiche del campionato, l’unica ad aver fermato fino ad oggi la Libertas Livorno. Servirà il sostegno di tutti, insieme, anche nei momenti di difficoltà che potrebbe dover affrontare la squadra durante la partita! La Fulgor si presenterà alla palla a due senza il suo capitano Balanzoni, ma non per questo con meno condizione e determinazione nel raggiungere la vittoria.

«Sicuramente è una partita fondamentale - parla prima della sfida coach Quilici. - Contro Herons abbiamo giocato una partita valida per contenuti tecnici, ma ancora distante sul piano della convinzione e della solidità, mostrando un lato fragile che in trasferta paghi molto spesso. Giocare dopo questo tipo di prestazioni è sempre complesso, ma dobbiamo far rispettare il fattore campo per non perdere contatto dalla parte alta della classifica. Rispetto a Montecatini abbiamo una situazione diversa: loro hanno avuto tutti i giocatori a disposizione e dunque arriveranno molto preparati, hanno un roster molto attrezzato e battagliero, e col recupero di Savoldelli, hanno un reparto esterni sicuramente di valore, senza dimenticare che Infante, Duranti e Marengo rappresentano un pacchetto di interni esperto e duttile. Noi abbiamo ancora qualche situazione in dubbio sui nostri giocatori e dovremo capire su chi potremmo contare. Gema è una delle squadre più in forma del momento, avendo vinto tre delle ultime quattro partite comprese le vittorie con Livorno e nel derby. Si tratta di una squadra con un altissimo potenziale al tiro, ben allenata, con quasi tutti i giocatori abili nel tiro dalla lunga distanza, hanno un ritmo ed un’intensità difensiva molto alta. In questo momento rappresenta per noi di uno degli avversari più duri da incontrare. Dovremo fare un grande sforzo, anche puntando sull’aiuto dei nostri tifosi: la chiave sarà quella di rimanere concentrati per tutti i 40’ e avere sempre il coltello fra i denti per tutta la durata della partita».

Sabato sera alle 21, al Pala Battisti. Di imprese, in condizioni di emergenza, negli ultimi mesi la Fulgor ne ha vissute diverse… e vuole ripetersi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...