Pall. Chivasso continua la striscia negativa

I biancoverdi escono sconfitti anche dal campo della Crocetta, nonostante una gara condotta per 37 minuti e una prova di assoluto valore
Pall. Chivasso continua la striscia negativa

La serie di risultati negativi della Ferro Impianti Pall. Chivasso non trova fine. I chivassesi escono sconfitti anche dal campo di Don Bosco Crocetta con il risultato finale di 70-65. Uno stop difficile da digerire, perché giunto dopo una gara condotta per 37’ su uno dei campi più difficili del Piemonte, contro una formazione composta da giocatori di assoluto valore. Giocatori come Ceccarelli che negli ultimim 10’ di gioco ha dominato la scena, preso per mano la sua squadra, si è sobbarcato e segnato canestri importanti, contribuendo in modo decisivo a firmare il parziale di 27-12 che ha permesso a Crocetta di sorpassare sul 58-60 a meno di tre minuti dalla fine e di chiudere il match sul 70-65 finale. Purtroppo per le sorti chivassesi, nell’ultimo periodo di gioco i biancoverdi non hanno trovato le soluzioni tecniche e tattiche per imbrigliare il potenziale offensivo avversario, soccombendo anche nella metà campo offensiva, in cui l’arma del tiro da tre punti si è inceppata, il gioco vicino a canestro è scomparso, andandosi ad infrangere contro la fisicità dei torinesi, bravi ad innalzare la loro capacità difensiva nei momenti topici della partita.

Eppure per 35’ Vettori e compagni sembravano aver trovato la giusta via per uscire dal labirinto di risultati e prove negative. Già nel primo quarto Chivasso esegue le direttive tattiche impartite nel pre partita: raddoppio sistematico su Ceccarelli sui giochi in pick and roll, cambi difensivi su Pasqualini, rotazioni a riempire l’area, soluzioni che mandano fuori giri l’attacco dei padroni di casa e permettono di giocare in attacco con serenità e sicurezza. Caratteristiche che portano Riccardo Pagetto, Pepino, Ferro a segnare tiri in ritmo per il 9-17. Il motivo della gara non muta nemmeno nel secondo quarto e nella prima metà del terzo in cui Chivasso tocca anche il +19 sul 46-27. Qui inizia la rimonta crocettina: Ceccarelli si mette in proprio e punisce sia la difesa a uomo sia la zona, coadiuvato da Pasqualini e Canepa. Crocetta alza le percentuali da tre punti, Chivasso risponde con una tripla da metà campo sulla sirena del terzo quarto di Di Matteo, ma nell’ultimo periodo l’inerzia passa definitivamente nelle mani dei padroni di casa. Dopo il sorpasso sul 58-60 a -3’ dalla sirena e l’allungo sul 58-65, Chivasso ha ancora la forza di riportarsi a -3, ma le triple per pareggiare di Ferro e Giovara non trovano il fondo della retina e così la precisione ai liberi di Ceccarelli manda i titoli di coda di un film con un nuovo finale amaro per i colori chivassesi.

DON BOSCO CROCETTA - FERRO IMPIANTI PALL. CHIVASSO 70-65
Parziali (9-17; 27-40; 43-53)
DON BOSCO CROCETTA: Ceccarelli 24, Pasqualini 12, Galluzzo 9, Canepa 9, Mauri 8, Possekel 4, Paschetta 4, Cia, Zennato, Draghici n.e., Boeri n.e., Martinotti n.e.. All. Tassone.

FERRO IMPIANTI PALL. CHIVASSO: Pagetto R. 17, Pepino 10, Di Matteo 8, Ferro 7, Giovara 6, Vai 6, Migliori 6, Delnevo 2, Perino 2, Pagetto S. 1, Vettori, Greppi. All. Bruno.

Arbitri: Sig. Sig. Rigon di Bellinzago Novarese e Dell'Infante di Torino.

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...