Eurogymnica, doppio Oro Regionale

Le squadre di Insieme Open e Allieve vincono il titolo regionale, la Giovanile porta a casa uno splendido Argento
Eurogymnica, doppio Oro Regionale

Eurogymnica supera se stessa e lo fa in una delle specialità nelle quali eccelle da sempre. Domenica scorsa, 20 novembre, si è tenuta a Saluzzo, la gara unica del campionato regionale di Insieme, organizzata dalla Ginnastica Saluzzo.

L'insieme, ovvero la Squadra con la "S" maiuscola, ovvero la più coreografica ed emozionante competizione di tutto il circuito della ginnastica ritmica, dove il lavoro individuale viene sostituito da quello di 5 ginnaste impegnate per oltre 2 minuti a collaborare tra loro, scambiandosi gli attrezzi. Una specialità dove Torino e l'Italia fanno scuola da sempre e che vede la sua massima espressione nella Nazionale allenata da Emanuela Maccarani, la più titolata coach di tutti gli sport in attività, con le sue oltre 100 medaglie internazionali, conquistate affondando corazzate come quelle russa, bielorussa, bulgara.

Ma se per le Farfalle Azzurre il massimo obiettivo saranno le prossime competizioni internazionali come la Coppa del Mondo, trasferitasi da Pesaro a Milano, con l'obiettivo di agguantare la qualificazione per le prossime Olimpiadi, per il mondo della ritmica nostrana l'appuntamento clou della stagione sarà invece la finale nazionale che si terrà ad Ancona il 3 dicembre. Per poter scendere in pedana in riva all'Adriatico è sempre però necessario superare l'ostacolo della fase regionale, anche se quest'anno l'obiettivo è stato reso accessibile a tutte le società iscritte al campionato piemontese per una ragione ancora non ben precisata dalla federazione.

Eurogymnica si è presentata nel cuneese schierando, unica società in Piemonte, tre squadre, una per ogni categoria, Allieve, Giovanile e Open. Non è un segreto che la cantera bianco blu abbia a disposizione un ampio numero di atlete di tutte le età, tutte ben allenate e competitive, e questa cosa ha permesso al trio Colognese, Vaccaro e D'Amore di preparare al meglio e con serenità il campionato. Le EGirls hanno sfiorato il terno secco, ovvero, hanno vinto oro e titolo in due delle tre categorie e nella terza hanno dovuto accontentarsi, se così si può dire, dell'argento.

Lo hanno fatto egregiamente innanzitutto andando a vincere nella categoria Open, dedicata alle ginnaste senza limiti di età, categoria nella quale Eurogymnica ha conquistato a Folgaria, l'estate scorsa, un fantastico oro nazionale.
La squadra si è dunque presentata in qualità di campionessa italiana ma il quintetto aveva subito una sostanziale modifica delle componenti, a causa del ritiro dall'attività di Sofia Albertone e della convocazione in maglia azzurra di Virginia Cuttini, attualmente capitano della Nazionale Junior che il prossimo anno parteciperà al campionato Europeo. A sostituirle nell'esercizio due palle e tre nastri, un'esperta e storica ginnasta come Stefania Straniero e una absolute beginner del calibro della neo campionessa italiana di specialità Cecilia Quarello. A completare il quintetto la capitana Aurora Bertoni, Laura Golfarelli e Carlotta Lo Muscio. Nonostante il poco tempo per provare di queste ultime settimane, la squadra ha dominato, totalizzando un punteggio di 25.700 di oltre 7 punti e mezzo superiore alla prima dell'inseguitrice. Dunque, una pratica archiviata senza patemi, che sarà servita a dare morale in previsione della ben più complicata finale nazionale.

Il secondo titolo piemontese è stato invece conquistato dal quintetto della categoria Allieve. Chiara Cortese, Sara Parente, Tea Semeraro, Elena Ferraris e la padrona di casa, la saluzzese Anna Russo, hanno seguito le orme delle compagne più grandi, vincendo il titolo con 24,200 e tenendo a debita distanza tutte le avversarie. L'esercizio con le cinque palle è stato giudicato positivamente dalla giuria ed ha molto divertito anche il pubblico, copiosamente arroccato sui caratteristici spalti. Alcune componenti della squadra, già due anni fa, avevano sfiorato il podio nazionale, piazzandosi al quarto posto a pochi centesimi dal successo. Questa volta, vista l'intensità e la complessità dell'esercizio con le cinque palle, la squadra potrebbe avere una chance di rivincita.

La squadra cinque funi, la Giovanile, perfetta durante le prove, ha invece mancato proprio nel momento cruciale ed è finita seconda a causa di alcuni errori commessi, tra i quali un fuori pedana. Ciò nonostante Eglissa Lika, Alessia Grigoras, Alessia Pala, Alessia Laghezza e Emma Ferraris, tutte esordienti nell'Insieme, hanno totalizzato 20,400 sufficiente a vincere l'argento. Quindici giorni separano il quintetto della finale nazionale e c'è tempo sufficiente per scrollarsi di dosso qualche timore di troppo, soprattutto per un gruppo di ginnaste così appassionate ed affiatate.

Eurogymnica, che ha al suo attivo tanti titoli regionali di Insieme, tornerà dunque da protagonista a partecipare ad una finale nazionale disputata tante volte in passato e che nel 2007, 2017 e 2021 l'ha vista salire sul gradino più alto del podio; tre titoli italiani che si sono aggiunti allo storico argento del 2003 e al bronzo del 2014.

Al bel pomeriggio di gare e alle tante emozioni che questa specialità regala al pubblico, si sono aggiunte quelle che Giulia Capriolo e Mariavittoria Caracciolo, impegnate nel campionato individuale Silver, hanno regalato ai propri tifosi. Giulia ha vinto l'argento nella categoria LD Allieve di terza fascia e lo stesso ha fatto Mavi tra le Allieve di seconda fascia. Nella categoria LE invece, quarto posto e medaglia sfiorata per Emma Ardito. Per loro, appuntamento alla Winter edition di Rimini...

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...