Inter-Torino: Dzeko a settembre è una macchina da gol

I nerazzurri sono tra le tre squadre che finora non hanno subito gol da palla inattiva. Ma non vincono 4 volte di fila in campionato contro i granata dal 1969-1976
Inter-Torino: Dzeko a settembre è una macchina da gol© /AGENZIA ALDO LIVERANI SAS

Inter-Torino si trovano sabato a San Siro per una partita che sa di alta classifica, con i granata che sorprendentemente hanno un punto di vantaggio sulla squadra di Inzaghi (10 contro 9). Non sarà facile, però, per Juric ottenere risultato, considerati i precedenti: nelle ultime 6 partite tra le due squadre, ci sono state infatti cinque affermazioni per l'Inter e un pareggio nell'ultimo match, il 13 marzo del 2022 (1-1). L'ultima vittoria piemontese risale al 27 gennaio 2019, 1-0 con gol di Izzo, ma in casa granata.

Inter: 8 gol nelle ultime 3 con il Toro a San Siro

L'Inter segna anche spesso e volentieri, al Meazza, contro il Torino. Nelle ultime tre gare, ha vinto sempre, segnando 8 gol. Attenzione, però, alle statistiche: i nerazzurri non vincono 4 volte di fila contro i granata in campionato, in Lombardia, addirittura dalla striscia 1969-1976 (sette successi). È anche vero che quest'anno la squadra di Inzaghi sta zoppicando: non perdeva due volte nelle prime cinque giornate dal 2011-2012 (quattro) e, prima di allora, era successo solo altre due volte (tre nel 2000-2001 e tre nel 1983-84).

Inter: macchina da gol in casa

Il Torino dovrà stare attento all'attacco interista: i nerazzurri hanno vinto tutte le ultime sei partite casalinghe in Serie A, segnando sempre almeno due gol (18 in totale). Potrebbe arrivare il terzo successo in tre partite a San Siro, come la squadra di Antonio Conte (2019-2020, vittorie con Lecce, Udinese e Lazio). D'altro canto, la difesa fa acqua: solo il Monza (7) ha subito più gol dell'Inter nei secondi tempi di questo campionato (sei sugli otto totali). L'anno scorso, la sesta rete incassata nei secondi tempi risaliva al rigore di Dybala in Inter-Juve, alla nona giornata.

Juric ha vinto tre partite su cinque, con anche un pari e una sconfitta, ma il Toro non riesce a infilare due successi di fila in Serie A da gennaio (Fiorentina e Sampdoria).

Inter: mai un gol subito da palla inattiva

Insieme ad Atalanta e Sampdoria, l'Inter è l'unica squadra a non aver ancora subito gol quest'anno da palla inattiva. Le otto reti subite sono arrivate tutte da azione manovrata.

Lautaro: prima l'abbuffata, poi il silenzio

Lautaro, nel 2019-2020 e nel 2020-2021, segnò al Torino sia all'andata sia al ritorno (4 gol in 4 match). L'anno passato, invece, neanche una rete. Nelle ultime due partite in casa, ha segnato, ma nel 2022 non è ancora riuscito ad arrivare a tre partite consecutive (l'ultima volta gli riuscì nel dicembre del 2021).

Con il gol al Milan, Dzeko è arrivato a quota 16 nel mese di settembre (cinque su cinque con l'Inter). È il suo mese più prolifico dell'anno. Il bosniaco è a quota 99 gol e potrebbe diventare il terzo calciatore più anziano a raggiungere il traguardo dei 100 gol nella storia della Serie A, dietro a Goran Pandev (37 anni e 269 giorni il 21 aprile del 2021) e a Sergio Pellissier (37 anni e 243 giorni l'11 dicembre del 2016).

Nikola Vlasic ha segnato nelle ultime tre presenze in campionato: l'ultimo calciatore granata a segnare quattro reti nelle prime sei partite in Serie A fu Carlos Aguilera nel 1992-1993.

Vlasic stende il Lecce e lancia il Torino sopra la Juve
Guarda la gallery
Vlasic stende il Lecce e lancia il Torino sopra la Juve

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...