Diver Net: un concept watch nato dall'oceano

Dall'oceano al polso, Diver Net è una soluzione innovativa, un concept watch progettato per limitare il suo impatto ambientale e promuovere la sostenibilità a livello di eccellenza

Diver Net: un concept watch nato dall'oceano

Ulysse Nardin ha indirizzato i propri sforzi alla ricerca e allo sviluppo di soluzioni per la crescente crisi dell'inquinamento da plastica nei nostri oceani. La manifattura ha implementato un'unità di ricerca dedicata allo studio dei materiali provenienti dal mare, in particolare le caratteristiche di gusci di ostriche, alghe, PET marino (bottiglie di plastica) e reti da pesca in poliammide. Il team sta attualmente ricercando diverse strade di innovazione sostenibile per futuri progetti di orologeria.

Nell'ottobre 2020, Ulysse Nardin ha segnato la prima pietra miliare nel suo impegno per l'economia circolare marina con il lancio del nuovo “R-STRAP”. Il cinturino in rete da pesca è compatibile con gli orologi DIVER, MARINE e FREAK X ed è realizzato con reti da pesca riciclate, una delle principali fonti di inquinamento plastico oceanico.

Oggi, Ulysse Nardin sta portando avanti il proprio impegno introducendo DIVER NET, un concept watch in cui ogni elemento di rifinitura è stato progettato per essere il più ecologico possibile. Un orologio totalmente innovativo e “riutilizzato” per il quale la ricerca dei fornitori è stata fondamentale.

Per la decorazione della cassa, del fondello e della lunetta del DIVER NET, Ulysse Nardin si è affidata a tre giovani designer bretoni che hanno creato il primo settore del riciclaggio delle reti da pesca in Francia. FIL & FAB recupera le reti non più in uso dai porti e le trasforma in pellet di poliammide, materia prima altamente resistente all'attrito. Questi partner hanno un background di design industriale e di trasformazione, con una reale sensibilità al prodotto.

"Design significa creare un oggetto concepito dall'inizio alla fine per svolgere le sue funzioni senza danneggiare l'ambiente", sottolinea Yann Louboutin, uno dei tre fondatori di FIL & FAB. “Il nostro sodalizio con Ulysse Nardin è naturale: è inevitabilmente legato prima di tutto al mare, a Ulisse, all'Odissea, all'avventura, all'esplorazione, alle raffiche di vento, alla nebbia salina e così via. Condividiamo anche il desiderio di produrre oggetti affidabili, fatti per durare, riducendo l'impatto ecologico. Oggi dedichiamo le nostre energie a cercare di contenere i problemi ambientali e nessuna iniziativa dovrebbe essere considerata troppo piccola. I materiali riciclati sono una necessità per il futuro ".

La ricerca attorno al DIVER NET è consistita nel ridisegnarne gli elementi di rifinitura, portando l'orologio a presentare un cinturino da polso realizzato in plastica PET proveniente dal mare, trasformato in bobine di filo dall'azienda svizzera TIDE. Questo fornitore sta anche lavorando per fermare la produzione di plastica vergine alla fonte e utilizzare le enormi risorse già disponibili. Nella sua ricerca di soluzioni a basso impatto, Ulysse Nardin ha anche sostituito il tradizionale vetro zaffiro con un vetro ceramico trasparente, lavorato nella zona  svizzera del Jura. Il vetro ceramico trasparente è un materiale utilizzato con l'obiettivo di avere un minor impatto ambientale limitando l'energia al momento della sua produzione. Il reparto innovazione ha così valutato e testato diverse soluzioni, estendibili ad altri prodotti.

Il DIVER NET è un concept watch che esplora importanti innovazioni ecocompatibili mantenendo viva la tradizione di genialità del marchio di orologeria. Infatti, la tecnologia al silicio del movimento UN-118 può essere ammirata attraverso il fondello aperto della sua cassa da 44 mm. Questo orologio subacqueo è dotato di una lunetta unidirezionale rovesciata concava, anch'essa realizzata con reti da pesca riciclate, con un vetro ceramico trasparente curvo invece del tradizionale vetro zaffiro. Il quadrante bianco, grigio e verde, con la sua maestosa scritta "UN" bianca, annuncia la meraviglia meccanica che si trova al suo interno. Sugli indici e sulle lancette, il rivestimento di Superluminova verde acido rende più facile la lettura dell'ora al buio. I tocchi verdi, che simboleggiano la natura, sono onnipresenti: sul quadrante, sulla lunetta, sulla protezione della corona e sulle cuciture del cinturino in PET riciclato. Il quadrante presenta anche un indicatore della riserva di carica a ore 12, così come una finestra della data e una piccola lancetta dei secondi a ore 6.

"Il mare è sempre stato parte del DNA del nostro marchio e l'esplorazione è sempre stata la nostra punta di diamante", sottolinea Patrick Pruniaux, CEO di Ulysse Nardin. "C'è una forte volontà e interesse dei membri del personale a sostenere iniziative per migliorare le prestazioni ambientali del marchio. La nostra intenzione non è quella di essere i primi a innovare con materiali sostenibili, ma piuttosto di mostrare all'industria orologiera che è possibile sensibilizzare i nostri clienti sui materiali riciclati, anche per gli articoli di lusso. Saremmo molto felici se le nostre innovazioni fossero in qualche modo "open source"

Per trasmettere il messaggio di questo orologio non tradizionale, Ulysse Nardin ha scelto Mathieu Crepel, come "Ulisse", ambassador della Maison. Snowboarder campione del mondo, medaglia olimpica e surfista, naviga istintivamente dai fiocchi di neve alle onde ed è fortemente coinvolto con The Water Family, un'organizzazione dedicata all'educazione alla protezione dell'acqua e alla salute del pianeta.

Quando sono sul surf, mi trovo di fronte al problema della plastica sulla spiaggia, in acqua e così via. Ha effetti dannosi sulla fauna e la flora marine. Sono orgoglioso di poter supportare Ulysse Nardin in una riflessione che li porta a utilizzare materiali riciclati. Sono in prima linea nella lavorazione dei materiali più nobili e durevoli. Questa plastica riciclata a sua volta diventa una materia prima che può essere utilizzata per un prodotto eccezionale. Questa è una dichiarazione importante del marchio: la produzione di beni di lusso ora richiede un approccio globale. Essere il portavoce del lancio di questo orologio mi fa venir voglia di motivare e ispirare ancora di più le persone. E' una conquista", ha affermato Mathieu Crepel

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...