Tuttosport.com

Tennis, Murray ci riprova: «Voglio tornare a giocare»
© AFPS
0

Tennis, Murray ci riprova: «Voglio tornare a giocare»

Lo scozzese si è sottoposto a una nuova operazione all'anca: «Intervento ok, sono molto felice»

mercoledì 6 marzo 2019

TORINO - "Voglio continuare a giocare, l'ho detto in Australia. Il problema è che non so se sia possibile". Le lacrime degli Australian Open sono ormai nel dimenticatoio. Andy Murray provare a mettersi alle spalle l'infortunio che lo costringe a stringere i denti praticamente dal 2017. Un anno e mezzo di dolori lancinanti, una prima operazione all’anca che non aveva risolto il problema, il rientro in campo lento e lontano dai suoi fasti migliori, poi lo sconforto: "Provo dolore anche a infilarmi i calzini". Lo aveva detto a Melbourne poco più di un mese fa, in una conferenza stampa shock poco prima del primo turno contro Bautista Agut in cui aveva paventato il ritiro. I messaggi dei compagni - tra tutti quello di Juan Martin Del Porto, un altro in credito con la sorte - e il calore del pubblico nel match contro lo spagnolo gli avevano fatto cambiare idea. 

L’OPERAZIONE - Ora l’ex numero uno del mondo sta meglio: "Sono molto più felice ora di quanto lo fossi prima, sicuramente rispetto agli ultimi 12 mesi, perché non ho dolore all'anca. Ho sofferto per molto tempo" sono le parole dello scozzese in un'intervista alla BBC. Murray si è sottoposto a una seconda operazione di riemersione dell'anca alla fine di gennaio, il cui scopo principale era di migliorare la qualità di vita. Da qui a tornare a giocare a tennis il passo non è così breve, ma Andy è fiducioso: "La riabilitazione è lenta ma sta andando piuttosto bene, devo solo aspettare e vedere come vanno le cose. Se è possibile, mi piacerebbe sicuramente giocare di nuovo".

Tennis Murray Australian Open

Commenti

La Prima Pagina