Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Tennis, Miami: fuori Djokovic, Federer cancellato per pioggia
© Getty Images
0

Tennis, Miami: fuori Djokovic, Federer cancellato per pioggia

Nole battuto ed eliminato da Bautista Agut. Avanzano Isner, Shapovalov, Anderson e Tiafoe. Fuori Kyrgios contro Coric 

mercoledì 27 marzo 2019

MIAMI - Clamorosa eliminazione per Novak Djokovic agli ottavi di finale del "Miami Open", secondo Atp Masters 1000 del 2019, dotato di un montepremi pari a 8.359.455 dollari. Il serbo, numero uno del mondo e del seeding, cede in tre set a Roberto Bautista Agut: 1-6 7-5 6-3 il punteggio che condanna Djokovic, sei volte campione nel torneo. La svolta del match nel secondo set quando, sul 5-5, l'incontro e' stato sospeso per pioggia per una quarantina di minuti. Alla ripresa il serbo ha la possibilita' di strappare la battuta all'avversario e andare cosi' a servire per il match ma Bautista Agut annulla la palla break e inizia a giocare un tennis aggressivo che, dopo quasi due ore e mezza, lo porta a battere Nole per la seconda volta in questo 2019 dopo Doha. 

FEDERER FERMATO DALLA PIOGGIA - Per completare il quadro dei quarti di finale manca all'appello solo il vincitore della sfida tra Roger Federer e Daniil Medvedev. L'incontro è stato cancellato a causa del ritardo per la pioggia. Chi passa affronterà Kevin Anderson, che ha avuto la meglio su Jordan Thompson per 7-5 7-5. In tarda nottata, e' finita la partita tra Denis Shapovalov e Stefanos Tsitsipas, due dei giovani più promettenti del panorama internazionale: vittoria per il canadese in un bellissimo incontro terminato 4-6, 6-3, 7-6(3). Shapovalov andrà a sfidare Frances Tiafoe, che dopo aver battuto Ferrer si è imposto anche su David Goffin per 7-5 7-6 (6).

GLI ALTRI RISULTATI - Il primo a staccare il pass per i quarti è stato il campione in carica, lo statunitense John Isner, numero 9 del ranking mondiale, che nell'incontro che apriva il programma sul Centrale ha regolato il britannico Kyle Edmund, numero 22 Atp e 19esima testa di serie: 7-6(5), 7-6(3), in un'ora e 40 minuti. Chi non finisce di stupire è il Next Gen canadese Felix Auger-Aliassime, passato attraverso le qualificazioni: è il primo giocatore nato nel 2000 a raggiungere i quarti di finale in un "1000" imponendosi per 7-6(4), 6-4 sul georgiano Nikoloz Basilashvili, numero 19 Atp e 17esima testa di serie. Il match fra Borna Coric, numero 13 del ranking e undicesima testa di serie, e l'australiano Nick Kyrgios, numero 33 Atp, ha regalato grandi emozioni: il 23enne di Canberra per un set abbondante con la sua imprevedibilità, ha fatto ammattire l'avversario, che però è venuto fuori alla distanza così da prevalere in rimonta con il punteggio di 4-6, 6-3, 6-2 e pareggiare i conti nel bilancio dei testa a testa con Kyrgios.

TABELLONE FEMMINILE - Sarà Ashleigh Barty a contendere ad Anett Kontaveit un posto in finale al "Miami Open", torneo Wta Premier Mandatory dotato di un montepremi di 9.035.428 dollari. La 22enne australiana, numero 12 del seeding, ha avuto la meglio su Petra Kvitova, terza testa di serie, per 7-6(6) 3-6 6-2: sia la Barty che la Kontaveit non hanno mai raggiunto una finale in un Premier Mandatory. Nella parte bassa del tabellone sono in programma gli ultimi due quarti: Pliskova-Vondrousova e Halep-Wang.

Commenti

La Prima Pagina