Tennis, Internazionali d'Italia: torna Serena Williams, la Svitolina punta al tris
© AFPS
0

Tennis, Internazionali d'Italia: torna Serena Williams, la Svitolina punta al tris

Tante le possibili favorite per gli Internazionali BNL d'Italia 2019. Torna Serena Williams. La Svitolina punta alla terza affermazione consecutiva. Halep, Kvitova e la numero uno del mondo, Naomi Osaka le outsider per il titolo

venerdì 3 maggio 2019

L'edizione 2019 degli Internazionali d'Italia BNL di tennis femminili si prospetta alquanto incerta con tante possibili favorite per la vittoria del titolo. La conferma, ulteriore, arriva dall'andamento della stagione WTA, nella quale sono stati disputati diciotto tornei vinti da 18 giocatrici diverse, fatto mai accaduto nella storia del tennis femminile

Torna a Roma dopo tre ann, Serena Williams. L'ex numero uno del mondo ha vinto quattro volte gli Internazionali, la prima nel 2002 in finale sulla Henin, poi nel 2013 al cospetto di una Sara Errani limitata da un infortunio all'epilogo e nel 2016, quest'ultima nella finale tutta americani con la connazionale Keys.  Dal 2017, gli Internazionali BNL d'Italia sono diventati il regno di Elina Svitolina. L'ucraina potrebbe diventare la prima a vincere il Wta di Roma per tre volte di fila dai quattro successi di Conchita Martinez tra il 1993 e il 1996. Punta alla prima vittoria al Foro, Simona Halep. La campionessa in carica del Roland Garros è stata sconfitta dalla Svitolina nelle ultime due finali degli Internazionali. La Halep è in testa al “Clay Court Index”, l'indice che la WTA ha elaborato considerando i risultati sulla terra battuta negli ultimi quattro anni con un peso maggiore per i piazzamenti recenti, un ulteriore particolare che accresce le possibili chance di vittoria della rumena.

Oltre a Serena Williams, torna a Roma anche Petra Kvitova. La ceca è assati dagli Internazionali dall'edizione 2016 e al Foro, non è mai andata oltre i quarti di finale raggiunti nel 2012 e nel 2015. La recente affermazione al Wta di Stoccarda non può che rappresentare un'iniezione di fiducia in vista di Roma per l'ex campionessa di Wimbledon.  Curiosità anche per Naomi Osaka. La numero uno del mondo, vincitrice degli ultimi due Slam, nella scorsa edizione vinse un solo game nel match di secondo turno contro la Halep, un risultato che la tennista giapponese punta a migliorare anche per presentarsi al meglio al Roland Garros. 

Poche chance per il tennis azzurro. Wild card a parte, l'Italia si affida a Camila Giorgi, l'unica italiana ammessa di diritto al tabellone principale femminile che però agli Internazionali BNL d'Italia non è mai andata oltre il secondo turno.

Commenti

La Prima Pagina