Tuttosport.com

Binaghi:
0

Binaghi: "Italia in gran forma, tra le favorite per la Coppa Davis"

Il presidente della Federtennis fiducioso per il momento d'oro della racchetta azzurra: "Annata straordinaria, paragonabile a quella del 1976"

lunedì 18 novembre 2019

TORINO –Stiamo facendo risultati che il tennis italiano non faceva da 40 anni. E' un'annata formidabile, paragonabile a quella del 1976, quando vincemmo Coppa Davis, Roland Garros e al Foro Italico. Certo, rispetto ad allora abbiamo giocatori giovani, in crescita, probabilmente tra i migliori al mondo, che terranno questo livello e lo miglioreranno nei prossimi dieci anni”. Così Angelo Binaghi, presidente della Federtennis, sui brillanti risultati dei campioni della racchetta azzurra, nel giorno in cui l'Italia debutta nella rinnovata Coppa Davis. A Madrid l'avversario è il Canada: “Noi siamo in grande forma, siamo reduci da un'annata straordinaria e siamo fra le nazioni favorite. Però, siccome è una gara molto incerta, può accadere di tutto. Tra l'altro, siamo in un girone molto difficile con Canada e Stati Uniti”, ha spiegato ai microfoni di Radio anch'io Sport su Radiouno.

Next Gen Finals tra Milano e Torino

Perché l'esplosione di quest'anno? Negli ultimi 13 anni abbiamo avuto un ciclo femminile fantastico che ora si è interrotto e ora è ripartito quello maschile - ha sottolineato Binaghi - ricordo che quando siamo arrivammo, nel 2000, gli Internazionali erano in fallimento e la federazione sostanzialmente in bancarotta”. L'Italia punta forte sull'astro nascente Jannik Sinner: “Bisogna dargli tempo, deve rafforzarsi fisicamente, deve fare esperienza, conoscere l'alto livello del tennis e giocare il maggior numero di partite. Se gli daremo tempo e non lo mettiamo troppo sotto i riflettori, credo che avremo un'altra bella sorpresa”. Binaghi ha poi parlato della possibilità di mantenere a Milano le Next Gen Finals: “Dipenderà molto cosa vogliono fare le amministrazioni comunali di Milano e Torino per valorizzare le Atp Finals, che ospiteremo a Torino dal 2021 al 2025, e le Olimpiadi invernali del 2026. Se, come pare, si vorrà creare un legame che valorizzi entrambe le manifestazioni, il veicolo sportivo più logico e importante oggi sul territorio sono le Next Gen Finals. Potremmo chiedere un'estensione all'Atp per poterle avere per tutto l'arco temporale delle Finals 'grandi' a Torino”, ha spiegato il numero uno della Fit.

Binaghi Berrettini Coppa Davis sinner

Caricamento...

La Prima Pagina