Tuttosport.com

Berrettini: "Internazionali a settembre? Siamo tutti col fiato sospeso"

0

"Il problema alla caviglia? Mi sento bene anche se scricchiola ancora un po'"

Berrettini:
© Getty Images
lunedì 1 giugno 2020

ROMA - "Internazionali d'Italia a settembre? Io mi auguro che possano disputarsi, siamo tutti con il fiato sospeso per il 15 giugno: quella è la data piu' importante, nella quale ci diranno se gli Us Open si potranno giocare o no". Queste le parole di Matteo Berrettini in un'intervista esclusiva rilasciata alla trasmissione 'Spazio Tennis' che verrà trasmessa stasera alle 22 sui canali Facebook e Youtube di Sportface.it. Il numero otto della classifica Atp ja parlato della possibilità che il circuito di tennis possa riprendere: "La situazione in Europa, al momento, probabilmente è migliore rispetto a quello americana. Mi auguro che Madrid, Roma e Parigi si possano giocare. Lo sport credo sia una cosa fondamentale anche per la cultura italiana: speriamo che anche il tennis, a livello internazionale, si possa sbloccare".

"Caviglia? Scricchiola ancora"

"Mi sento ben anche se ancora un pò scricchiola. In queste ultime settimane ho intensificato gli allenamenti e alcune volte ho giocato con Tiafoe: sto alzando il livello", ha detto sul suo problema alla caviglia. Anche Fognini, peraltro, sta soffrendo per le caviglie tanto da sottoporsi a un intervento chirurgico sabato scorso: "Mi dispiace che Fabio si sia dovuto operare, è sempre una cosa difficile da affrontare - ha sottolineato Berrettini - Le caviglie sono un problema molto fastidioso". Il romano si è infine soffermato sulla programmazione della stagione che, in attesa del calendario Atp, potrebbe ripartire il 21 giugno da Todi per gli Assoluti: "Ma non so ancora di preciso cosa farò - ha spiegato Berrettini - Forse resterò qui negli Stati Uniti un altro pò, stiamo decidendo esattamente quanto. Bisogna capire qual è la cosa migliore per me, devo gestirmi bene".

Caricamento...

La Prima Pagina