Tuttosport.com

Coronavirus, Gaudenzi contro Djokovic: "E' come un bambino"

0

Il presidente dell'Atp, ex numero 18 del mondo, striglia il serbo per la gestione dell'Adria Tour: "Ora tutti sappiamo che si può essere contagiati facilmente"

Coronavirus, Gaudenzi contro Djokovic:
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.
martedì 23 giugno 2020

TORINO - "E' un po' come quando dici ai tuoi figli, che cercano di imparare ad andare in bicicletta, che devono indossare il casco. E loro dicono 'no, no e no'. Poi vanno in bici, cadono e mettono il casco". Andrea Gaudenzi, presidente dell'Atp, accusa Novak Djokovic dopo la positività al Coronavirus riscontrata, insieme ad altri tre tennisti, in occasione della partecipazione all'Adria Tour, torneo benefico organizzato da 'Nole' e svolto tra Serbia e Croazia senza il rispetto delle norme anti Covid-19. "Ora sappiamo tutti che il virus può essere contratto molto facilmente, quindi staremo ancora più attenti e forse avremo un po' più di tolleranza verso la bolla - ha aggiunto Gaudenzi, ex numero 18 del mondo - ovviamente dispiace per i giocatori, vogliamo che si riprendano il prima possibile. Sappiamo che ci sono state molte critiche, ma dobbiamo stare tutti attenti ed essere consapevoli che, anche con misure estreme, potrebbero esserci delle positività. Corriamo tutti il rischio".

Coronavirus

Caricamento...

La Prima Pagina