Roland Garros, Djokovic ci ricasca: colpito un altro giudice di linea

A poche settimane dalla squalifica agli US Open per aver colpito con una pallata unagiudice di linea, il numero uno al mondo vive attimi di terrore anche a Parigi.  Stavolta si tratta però di un gesto involontario, nessuna sanzione

Roland Garros, Djokovic ci ricasca: colpito un altro giudice di linea

PARIGI (FRANCIA) - Attimi di paura al Roland Garros per Novak Djokovic. Il numero uno al mondo ha infatti colpito con una pallata il giudice di linea mentre stava tentando un recupero durante il match contro Khachanov. Solo qualche settimana fa il serbo ha dovuto abbandonare gli US Oper per squalifica dopo aver colpito con veemenza una pallina centrando in pieno il collo della giudice di linea.

In questa circostanza, però, si è trattato di un gesto involontario e dunque nessuna sanzione. Il serbo è subito andato a chiedere scusa all'arbitro che, assestato il colpo, le ha accettate continuando il proprio lavoro. Alla fine Djokovic ha fatto ciò che gli riesce meglio, vincendo sul campo (6-4, 6-3, 6-3), accedendo ai quarti di finale del torneo parigino. Al termine della sfida contro il russo, però, il numero uno al mondo non ha nascosto di aver vissuto attimi di terrore: "È stato uno strano déjà vu. Sto cercando il giudice di linea per vedere se sta bene. Ho visto che aveva un piccolo livido, un arrossamento sulla parte della testa colpita dalla palla. MI auguro che stia bene"

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti