Tuttosport.com

Djokovic incentiva l'uso delle criptovalute, ma è una truffa

0

Stando a quanto riportato dal quotidiano Blic, un gruppo di criminali avrebbe utilizzato l'immagine del tennista serbo, insieme a una intervista falsa, per invitare le persone a investire sui bitcoin

Djokovic incentiva l'uso delle criptovalute, ma è una truffa
© EPA
sabato 10 ottobre 2020

BELGRADO (SERBIA) - Se per Novak Djokovic dal campo arrivano solo notizie positive, vista la conquista della finale del Roland Garros che lo vedrà sfidare Nadal (lo spagnolo insegue il suo 13° sigillo sulla terra rossa parigina), la stessa cosa non si può dire per quanto accaduto in patria. Una notizia che ha dell'incredibile vede coinvolto, indirettamente, il numero uno del tennis mondiale. 

Roland Garros, Djokovic ci ricasca: colpito un altro giudice di linea

Un gruppo criminale ha utilizzato l'immagine di Novak Djokovic per attuare autentiche truffe finanziarie. A sostenerlo è il quotidiano belgradese Blic, secondo il quale su un sito internet è apparsa una fantomatica e del tutto inventata intervista di Djokovic nella quale il campione serbo invita la gente a investire nella valuta digitale bitcoin per arricchirsi in modo facile e rapido. "Avverto i cittadini che negli ultimi giorni le reti social e i media sono nuovamente inondati da false interviste e false dichiarazioni di Novak Djokovic relative a presunte operazioni con le criptovalute. Si tratta di gravi azioni di truffa da parte di persone al momento ancora sconosciute", ha detto l'avvocato di Djokovic, Goran Draganic, citato dal giornale. Il legale ha aggiunto di aver presentato al riguardo una denuncia penale alla procura.

djokovic Truffa Bitcoin Criptovalute

Caricamento...

In edicola

La Prima Pagina