Roland Garros, Sonego si batte ma agli ottavi ci va Ruud

Addio a Parigi con l'amaro in bocca per il torinese, che gioca alla pari con il numero 8 del mondo norvegese e che si arrende solamente al quinto set
Roland Garros, Sonego si batte ma agli ottavi ci va Ruud© EPA

PARIGI (Francia) - Niente da fare per un indomito Lorenzo Sonego, che vede svanire il sogno di raggiungere gli ottavi di finale a Parigi come nel 2020, ma che si batte come un leone prima di arrendersi al norvegese Casper Ruud, che si impone al quinto set dopo un match dalle mille emozioni. Il torinese va subito sotto, ma poi trova le energie e il ritmo per ribaltare il match, prima che il numero 8 al mondo faccia valere in maniera decisiva il Ranking, guadagnandosi il passaggio del turno.

Roland Garros, risultati Live

Ruud poderoso sul dritto: Sonego annichilito

Il primo set è un dominio del norvegese Ruud, che arma il dritto, spingendo Sonego sempre più indietro rispetto alla linea di fondo campo. Il torinese prova a tamponare l'esuberanza dell'avversario giocando un inedito serve&volley sulla terra rossa, ma il numero 8 del mondo non si fa impressionare e chiude con un 6-2, forse esagerato, ma che non ammette repliche a livello di intensità di gioco.

Reazione di Sonego, che al tie-break raddrizza il match

Il secondo è un set giocato con grande orgoglio da Sonego, che domina, ma che comunque non riesce a piegare la resistenza di Ruud, che lo trascina a un tie break che il piemontese si porta comunque nettamente a casa, dimostrando di essere pienamente in partita: il 7-3 finale rende giustizia alla perentoria reazione dell'azzurro.

Sonego si scatena: terzo set senza storia

Lorenzo Sonego tira dritto dopo la vittoria nella seconda partita al tie break e gioca un terzo set da fenomeno, annichilendo il norvegese Ruud con un 6-1 che la dice lunga sull'intensità con la quale il torinese si porta avanti, ribaltando lo svantaggio iniziale e guadagnandosi come minimo il quinto set contro l'ottavo giocatore del seeding.

Ruud non molla, si va al quinto set

Ruud non è un giocatore soggetto a "sbalzi di umore" e lo dimostra tornando in campo con spirito battagliero. Sonego prova a rispondere, ma la determinazione del norvegese fa la differenza e il terzo set si chiude 6-4 per il numero 8 del Ranking Atp, che trascina il match alla quinta e decisiva partita.

Ruud è più solido e Sonego alza bandiera bianca

Nella quinta e decisiva partita esce fuori il peso del Ranking, che Ruud sfrutta alla perfezione, dimostrandosi molto più solido e concreto di un Sonego indomito, che perde quasi subito il servizio, ma che non molla e resta comunque in partita fino al 6-3 finale, che premia il norvegese, spedendolo per la prima volta agli ottavi di finale del Roland Garros.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...