Shapovalov attacca il Queen's Club: "Discrimina le tenniste professioniste"

Il 23enne canadese non ci sta: "Ironico che prenda il nome da una donna potente e straordinaria e poi le discrimini. È ora di rivedere questa politica"
Shapovalov attacca il Queen's Club: "Discrimina le tenniste professioniste"© Getty Images

LONDRA (INGHILTERRA) - La stagione del tennis sull'erba sta per entrare nel vivo: ora dopo ora sale l'attesa per l'inizio di Wimbledon. Intanto, come di consueto, ci si scalda i motori con il torneo del Queen's, un torneo che il tennista canadese Denis Shapovalov ha definito "maschilista" in un suo duro sfogo sui social. Il 23enne di origine israeliane, eliminato all'esordio per due set a uno da Paul, si è scagliato contro gli organizzatori del torneo per il diverso trattamento riservato a uomini e donne. 

Diretta Berrettini-Van de Zandschulp dalle 14: come seguirla in tv e in streaming

Lo sfogo di Shapovalov contro il Queen's

Shapovalov "denuncia" un comportamento scorretto nei confronti delle tenniste professioniste, alle quali non verrebbe data l'opportunità di allenarsi sui campi del club così come fanno regolarmente i colleghi uomini. Il canadese, dunque, non ci sta e sui social tuona: "Ironico che il Queen's Club prenda il nome da una donna potente e straordinaria, ma che discrimina apertamente le tenniste professioniste non permettendo loro di allenarsi nel club quando devono prepararsi per Wimbledon. È ora di rivedere questa politica".  

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...