Internazionali, Thiem attacca l'organizzazione: «Tennisti trattati in maniera inaccettabile»
© www.imagephotoagency.it
0

Internazionali, Thiem attacca l'organizzazione: «Tennisti trattati in maniera inaccettabile»

Il numero 4 del mondo è furioso: «Potevano farci andare via alle 2 di pomeriggio, quando non c’è traffico né gente che si picchia per strada»

giovedì 16 maggio 2019

ROMA - La sconfitta di Dominic Thiem contro Fernando Verdasco ha fatto perdere la testa al tennista austriaco. Nella conferenza stampa post match, il numero 4 del mondo ha sparato a zero sull'organizzazione degli Internazionali e sulla gestione della giornata di ieri, alla fine totalmente saltata a causa della pioggia: «Il modo in cui vengono trattati i giocatori in questo torneo è inaccettabile. Tutti sapevano che ieri avrebbe piovuto tutto il giorno e ci hanno tenuti qui fino alle 19.30. Tutti sapevano da chissà quanto tempo che ci sarebbe stata una partita di calcio ieri sera (la finale di Coppa Italia) e per arrivare al mio hotel ho impiegato un’ora e mezza. Dopo cena non ho avuto nemmeno il tempo di fare dei massaggi, altrimenti non avrei dormito abbastanza considerato che il mio match era alle 10 oggi. Non credo si accettabile»

 ALTERNATIVA POSSIBILE - Per Thiem le cose sarebbero dovute andare in maniera diversa: «Cosa avrebbero dovuto fare? Lasciarci andare via alle 2 di pomeriggio, quando non c’è traffico né gente che si picchia per strada. Il problema non sono le due o tre partite al giorno e non parlo solo per me, parlo per tutti. Tra l’altro domenica sono arrivato a mezzanotte da Madrid, lunedì ho dovuto fare delle cose per il torneo e non sono riuscito ad allenarmi nemmeno per un’ora. Anche per questo oggi ho perso. Ero esausto e ora sono davvero arrabbiato».

Internazionali Roma Thiem

Commenti

La Prima Pagina