Internazionali d'Italia, Berrettini: "Sento la mancanza del mio pubblico"

0

"L'allenamento con Nadal? Lui è prestante come al solito. Sento la pressione, voglio fare bene in questo torneo"

Internazionali d'Italia, Berrettini:
© EPA
lunedì 14 settembre 2020

ROMA - "Il Foro italico a porte chiuse ? Non è una situazione piacevole. In questo posto ho giocato spesso e mi fa male non avere il mio pubblico. È triste vedere gli spalti vuoti ma è già tanto il fatto che possiamo giocare". Sono le parole in conferenza stampa di Matteo Berrettini. Il numero 8 del ranking ATP deve ancora scoprire contro chi inizierà la sua avventura negli Internazionali d'Italia ma si sente comunque pronto per il torneo: "Sono molto teso, voglio fare bene. Sento la pressione addosso. L'allenamento con Nadal - ha aggiunto- è stato molto buono, lui è prestante come al solito ed ha tanta energia e voglia. Abbiamo giocato un ottimo set. Giorno dopo giorno mi sento sempre meglio anche se passare dal cemento di New York alla terra è stato complicato."

Ranking ATP, Berrettini stabile all'ottavo posto

L'azzurro ha parlato anche delle rigide regole che deve rispettare: "Ora che sono a Roma non posso nemmeno vedere la mia famiglia. È una situazione estrema, ma se per giocare servono queste regole, io le rispetto". Infine sullo Us Open, dove si è fermato agli ottavi: "Rispetto a chi non ha giocato a New York sono più preparato, però ho giocato solo sul cemento. È da un anno che non gioco sulla terra battuta. Ma il calendario è questo, è cambiato molto e dobbiamo adattarci. La vittoria di Thiem? Era solo una questione di tempo, era già arrivato in finale di uno slam per 3 volte".

Caricamento...

La Prima Pagina