Nadal all'esordio con Sinner: "Uno dei più difficili"

Il campione spagnolo ha elogiato così il tennista azzurro ma non molla, e si sente pronto a combattere con i ragazzi più giovani

Nadal all'esordio con Sinner: "Uno dei più difficili"

Rafael Nadal non ci sta a lasciare spazio ai giovani emergenti, a cominciare da un Jannik Sinner che domani proverà a fermarlo senza paura sulla terra rossa degli Internazionali di Roma. Nonostante la deludente uscita di scena ai quarti di finale di Madrid, il campione spagnolo si sente pronto a continuare la sua rincorsa al 14° Roland Garros e non intende mollare.

Djokovic a Roma per gli Internazionali d'Italia 2021
Guarda la gallery
Djokovic a Roma per gli Internazionali d'Italia 2021

Nadal: "Continuerò a lottare"

"Vinciamo meno che in passato, io, Djokovic e Federer? È una cosa logica, dopo 15-20 anni in cui abbiamo vinto tanti grandi tornei, e per giunta quando abbiamo 34 e 39 anni. Ci sono tanti emergenti che stanno giocando molto bene in questo periodo, ed è naturale che i giovani facciano meglio di noi in alcune occasioni. Nulla è per sempre. Spero che non sia ancora arrivato il loro momento negli Slam, ma in ogni caso io continuerò a lottare fino a che ne avrò la possibilità. Giocare contro Sinner è uno degli esordi più difficili che mi potessero capitare. Sta migliorando ogni giorno, è in fiducia, ha giocato molto bene a Miami. Colpisce molto forte la palla, è completo e si muove bene".

Djokovic e Fiorello: l'allenamento è in doppio
Guarda il video
Djokovic e Fiorello: l'allenamento è in doppio

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...