Torino è innamorata di Sinner, una liaison che ha un futuro

Alla prima delle Nitto ATP Finals contro Tsitsipas, Jannik ha goduto di un tifo giusto, appassionato, mai esagerato, utile alla causa.
Torino è innamorata di Sinner, una liaison che ha un futuro© LaPresse

TORINO- Sinner e il pubblico possono andare lontano. Insieme. È una liaison che ha un futuro. Utile ad arrivare il più in alto possibile in queste Finals. E divertirsi in due. La prima impressione è questa, ed è gradevole, perché Jannik ha goduto di un tifo giusto, appassionato, mai esagerato, utile alla causa. Che era quella di far trascorrere a Tsitsipas una pessima domenica. La seconda impressione sul debutto del numero uno italiano, si collega invece alle scelte tattiche messe in campo. Tutte giuste, mi sembra di poter dire. Tali da restringere via via il campo d’azione al greco, costringerlo a fare tutto con il rovescio, e alla fine obbligarlo all’errore. Che dalla parte del rovescio prima o poi arriva, ma in quelle condizioni anche il dritto finisce per andare in sofferenza. Nel secondo set ho visto Tsitsipas colpire tre volte la palla con il suo dritto, forse quattro, ma non una di più. E due le ha spiaccicate in rete. E credetemi, spiaccicate, è il termine esatto…

Succede quando si avverte il bisogno di ribaltare l’andamento del gioco. Si tende a forzare il proprio colpo migliore, che fin lì è stato costretto alla quasi totale inattività. Imbossolato. Incapsulato da un gioco che si è svolto tutto sulla direttrice opposta. Per fare questo, Sinner ha dovuto prendere subito in mano il pallino del gioco, ed è stato bravo a farlo con la giusta dose di aggressività. È appena la seconda volta che Jannik batte il greco. Ci si può chiedere se Tsitsipas fosse al massimo della sua forma fisica, e viste le ansie degli ultimi allenamenti intorno al proprio gomito, si può anche concludere che no, la forma mostrata non era proprio un granché. Uno Tsitsipas al massimo avrebbe cercato altre soluzioni, e non sarebbe stato a guardare. Ma Sinner ha fatto tutto bene, e ha sfoderato molte delle novità che ha aggiunto al proprio repertorio. Un tennista completo. E questa è la terza impressione che il march ha fornito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...