Sinner, parla Vagnozzi: "Si è scatenato. C'è una cosa che fa meno volentieri"

Il commento dell'allenatore del tennista altoatesino al termine della semifinale delle Nitto ATP Finals vinta contro Medvedev

"Paura? Oggi ha sorpreso anche me. Gli avete rotto talmente le scatole che non batteva i top 5 che adesso si è scatenato. Penso ci sia ancora molto margine in lui, non è al suo best, possiamo migliorare in tutti gli aspetti tecnico tattico fisico. Lavoriamo per completarlo. Tra noi c'è grande comunicazione, su tutto, e sintonia. Per esempio, la palestra la fa meno volentieri di altro ma sa che gli serve e quindi si applica". Lo ha detto Simone Vagnozzi, coach di Sinner, dopo la vittoria dell'altoatesino in semifinale contro Medvedev.

Sinner in finale, parla il coach Vagnozzi

L'azzurro ha conquistato la finale delle Nitto ATP Finals. "Qualcuno mi aveva guardato strano quando due anni fa a Roma avevo detto che poteva arrivare a questi livelli. E non è finita. Chi può metterlo più in difficoltà domani? Non ce lo dico... Del resto si tratta di scegliere tra numero 1 e 2 al mondo. Oggi bravissimo a montre sopra Medvedev appena lui è calato un po' al servizio nel terzo set. Non lo avevo mai visto partire così sparato, Daniil. Tre su cinque per vincere Slam? Quest'anno non così bene lì, anche se alcune partite un po' particolari, specie con Altmaier e Zverev, ma siamo convinti che possa fare il salto anche lì" ha aggiunto Vagnozzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per continuare a leggere

L'abbonamento Plus+ ti permette di leggere tutti i contenuti del sito senza limiti

Scopri ogni giorno i contenuti esclusivi come Interviste, Commenti, Analisi, le Pagelle e molto altro ancora!

Plus+

€ 5,90 /mese

Scopri l'offerta

Commenti

Loading...