Motori

Due Ruote
Volvo V60  Cross Country, impressioni di guida

Volvo V60  Cross Country, impressioni di guida

Spaziosa e confortevole è pronta a portare in vacanza tutta la famiglia concedendo qualche avventura off-road: la prova su strada dell'alternativa svedese a Audi Allroad. twitta

lunedì 14 marzo 2016

 Francesco Colla

ROMA - Svelata al Salone di Los Angeles 2014 e in commercio dallo scorso anno con prezzi a partire da 37.000 euro, Volvo V60 Cross Country è la versione crossover della apprezzata station wagon svedese e principale concorrente di Audi A4 Allroad

DESIGN E SPAZIO - Si tratta di un’auto alla moda, una familiare travestita da sport utility non necessariamente abbinata alla trazione integrale. Il mercato vuole assetti rialzati e passaruota robusti e le Case accontentano i clienti. Abbiamo trascorso qualche giorno in compagnia della V60 Cross Country con motore turbodiesel D4 da 190 cavalli in allestimento top di gamma Summum (44.450 euro): esteticamente tradisce ambizioni off-road, con un’altezza da terra di 65 mm maggiore rispetto alla station e un design robusto sottolineato da piastre paracolpi e passaruota maggiorati. Il tutto unito a dettagli premium come i cerchi da 19 pollici e gli scarichi cromati integrati nel paraurti.  Gli interni sono sobri ma lussuosi e soprattutto comodi e ben fatti, nel classico stile Volvo. O meglio nell’evoluzione del classico stile Volvo: la plancia è ordinata e pulita, comprensiva di display 7” con sistema di infotainment Sensus, cruscotto con display TFT e i sedili in pelle elettrici e riscaldati sembrano fatti apposta per affrontare lunghi viaggi. Il bagagliaio ha una buona capacità, 430 litri pronti a diventare 1241 abbattendo i sedili posteriori: teoricamente ci si può caricare un divano, ma la “bocca” ben più stretta dell’interno costringe a un po’ di acrobazie in caso si vogliano trasportare oggetti ingombranti. 

Volvo, ecco la nuova V90 

FAMILIARE MA SPORTIVA - Al volante ci si trova immediatamente a proprio agio, trovando subito la posizione giusta e anche chi siede dietro ha a disposizione spazio a sufficienza per testa e gambe. Partiamo e il motore D4 2.0 litri da 190 cv, abbinato al cambio automatico Geartronic spinge forte dai 1500 giri fino ai 4 mila e oltre, garantendo un ottimo scatto (la Casa dichiara 7,8 secondi da 0 a 100 km orari). In città ci si muove agilmente anche se in fase di manovra si avverte un po’ la mancanza della telecamera posteriore (optional): i sensori di parcheggio fanno il loro dovere, ma ormai la retrocamera è un must irrinunciabile, soprattutto su un’auto lunga 4,64 metri. Nel misto si apprezza lo sterzo, consistente e reattivo, in grado di mettere pienamente in luce la grinta del motore D4. Altro punto a favore la silenziosità dell’abitacolo, veramente ben insonorizzato. Molto completa, come sempre quando si parla di Volvo, la dotazione di sicurezza con (tra l’altro), frenata automatica d’emergenza, dispositivo per il monitoraggio degli angoli ciechi e e Lane Keep Aid che in caso di sbandamento aiuta a riportare l’auto in corsia. Complessivamente V60 Cross Country è un’auto completa, adatta sia ai lunghi viaggi con tutta la famiglia sia alla vita in città o a divertenti escursioni su strade sterrate. 

Volvo V60 Cross Country, il listino prezzi

Tags: Volvo V60Volvo

Tutte le notizie di Prove

Approfondimenti

Commenti