Wrestling, addio a Jonathan Huber: aveva solo 41 anni

Il wrestler era conosciuto come Brodie Lee (in AEW) e Luke Harper (WWE). La moglia annuncia la scomparsa prematura a causa di un problema ai polmoni

Wrestling, addio a Jonathan Huber: aveva solo 41 anni

JACKSONVILLE (Florida) - Il mondo del wrestling in lutto per la morte di Jonathan Huber. Il wrestler, meglio conosciuto con i ring name di Brodie Lee (in AEW) e Luke Harper (in WWE), se ne va prematuramente a 41 anni, a causa di un male ai polmoni che ha tentato di combattere negli ultimi mesi. Un problema che non ha nulla a che vedere con il Covid-19, come sottolineato dalla moglie Amanda in una nota pubblicata nella notte su Instagram: "Non avrei mai voluto scrivere queste parole, il mio cuore è a pezzi. Il mondo lo conosceva come l’incredibile Brodie Lee (e prima ancora come Luke Harper) ma lui era anche il mio migliore amico, mio marito ed il più grande padre che potreste mai incontrare. Nessuna parola può esprimere a dovere l’amore che provo e quanto sia distrutta in questo momento. Se ne è andato circondato dalle persone che ama, dopo una dura battaglia con un problema ai polmoni non legato al Covid. La clinica che lo ha assistito è stata letteralmente il miglior team di dottori e infermieri al mondo e mi ha circondata con affetto costante".

Wrestling WWE, i 10 match più belli del 2019
Guarda la gallery
Wrestling WWE, i 10 match più belli del 2019

AEW, addio a Jon Huber

Jon era sotto contratto con la All Elite Wrestling, dove lo scorso agosto aveva conquistato il TNT Championship. La compagnia ha pubblicato una nota per dare l'addio al suo Brodie Lee: "La All Elite Wrestling ha il cuore infranto. In una industria dove sono tante le brave persone, Jon Huber era eccezionalmente rispettato e amato in ogni modo – un eccellente e accattivante talento, un premuroso mentore e semplicemente un’anima buona, in aperta contraddizione con il personaggio che interpretava, Mr. Brodie Lee. L’amore di Jon per sua moglie Amanda ed i suoi figli Brodie e Nolan era evidente a tutti noi che eravamo fortunati da poter trascorrere del tempo con lui. Mandiamo il nostro amore ed il nostro supporto alla sua meravigliosa famiglia, oggi e per sempre. La popolarità di Jon tra i suoi fan e la sua influenza nel mondo del wrestling sono di livello mondiale e vanno oltre la AEW, ecco perchè la sua scomparsa sarà sofferta da molti per un lungo periodo. Noi della AEW siamo stati dei privilegiati nel poter chiamare Jon Huber un fratello, un amico e uno di noi".

In WWE era Luke Harper

Prima di passare in AEW, Huber era un dipendente della WWE, dove sotto il ring name di Luke Harper, aveva collezionato una volta i titoli di coppia di NXT (con Erick Rowan), due quelli di SmackDown (ancora con Erick Rowan e con la stable composta da Bray Wyatt e Randy Orton) e una volta l'Intercontinental Championship. Anche la compagnia di Vince McMahon ha mandato le sue condoglianze per la scomparsa: "La WWE è rattristata nell'apprendere che Jon Huber, noto ai fan della WWE come Luke Harper, è morto oggi all'età di 41 anni. Conosciuto sia come Luke Harper che Brodie Lee sul ring, Huber ha trovato il successo in ogni tappa della sua carriera di intrattenimento sportivo, poiché la sua presenza parlata dolce ma imponente lo ha aiutato a creare innumerevoli momenti di timore reverenziale sul ring. La WWE porge le sue condoglianze alla famiglia, agli amici e ai fan di Huber".

Wrestling WWE, Fabian Aichner: "Buffon, chiamami e ti insegno qualche mossa"
Guarda il video
Wrestling WWE, Fabian Aichner: "Buffon, chiamami e ti insegno qualche mossa"

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...