Tuttosport.com

Italia, rivoluzione O'Shea: dieci cambi per il Canada
© AFPS
0

Italia, rivoluzione O'Shea: dieci cambi per il Canada

Il commissario tecnico della Nazionale Italiana Rugby ha ufficializzato la formazione che giovedì affronterà la selezione canadese a Fukuoka per il secondo incontro valido per il Girone B

martedì 24 settembre 2019

FUKUOKA (GIAPPONE) - Conor O'Shea, commissario tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che giovedì alle 16.45 locali (9.45 italiane) affronterà il Canada all'Hakatanamori Stadium di Fukuoka nel secondo incontro valido per il Girone B della Rugby World Cup. Dieci i cambi nel XV iniziale rispetto alla gara d'esordio vinta contro la Namibia. Matteo Minozzi - entrato a partita in corso realizzando l'ultima meta del match contro la formazione africana - tornerà a vestire la maglia n.15 con Hayward spostato al centro insieme a Michele Campagnaro che conquisterà il suo quinto cap nella rassegna iridata dopo i 4 collezionati quattro anni fa in Inghilterra. Sulle ali agiranno Tommaso Benvenuti e Giulio Bisegni, all'esordio al Mondiale. Mediana inedita formata da Tommaso Allan - che dopo la partita contro la Namibia è diventato il terzo marcatore di sempre con 301 punti segnati - e Callum Braley. Con la maglia numero 8 scenderà in campo Braam Steyn - unica terza linea confermata dal primo minuto - con Negri e Polledri che completeranno il reparto. Capitano di giornata sarà Dean Budd che per la terza volta guiderà in campo i suoi compagni in Nazionale e che sarà affiancato da David Sisi. In prima linea conferma per Bigi con Ferrari e Lovotti ai suoi lati. In panchina troveranno spazio Zani, Quaglio, Riccioni, Ruzza, Mbandà, Palazzani, Canna e Bellini, tutti scesi in campo nel match inaugurale ad eccezione del numero 16 azzurro.

ItalRugby, le parole di O'Shea e Budd

"Contro la Namibia abbiamo raggiunto l'obiettivo prefissato. Il prossimo step si chiama Canada e abbiamo solo la partita di giovedì in testa. Loro sono al primo match e vorranno partire con il piede giusto. Noi vogliamo imporre il nostro gioco e portare a casa un risultato importante" ha dichiarato Conor O'Shea. "La partita contro la Namibia ora fa parte del passato. Vogliamo mostrare il nostro vero valore contro il Canada e conquistare il secondo obiettivo che ci siamo prefissati. Gradi di capitano? Sempre una emozione, ma al Mondiale ha un sapore particolare", ha sottolineato Dean Budd. Nove i precedenti tra le due squadre con 2 vittorie per il Canada e 7 per gli Azzurri, di cui ultima iridata risale alla fase a Gironi della Rugby World Cup 2015 dove l'Italia ribaltò il passivo iniziale riuscendo a battere la squadra guidata dall'attuale allenatore del Benetton, Kieran Crowley, per 23-18, mentre l'ultimo scontro in ordine cronologico è datato giugno 2016 durante il primo tour estivo dell'Italia targata O'Shea vinta dagli Azzurri 20-18 in Canada.

Rugby mondiale

Caricamento...

La Prima Pagina