Sei Nazioni, O'Shea: «Odio giorni come questi». Parisse: «Alziamo la testa»

Favaro dopo il ko con l'Irlanda all'Olimpico: « Noi restiamo dei privilegiati, non bisogna mai mollare niente»
Sei Nazioni, O'Shea: «Odio giorni come questi». Parisse: «Alziamo la testa»© lapresse

ROMA - Niente scuse per il ct del rugby azzurro Conor O'Shea dopo la pesante sconfitta per 10-63 di oggi all'Olimpico contro l'Irlanda«Abbiamo giocato contro una squadra che oggi sotto ogni punto di vista era migliore di noi. La cosa interessante è stata la nostra volontà di batterci fino all'ultimo minuto di partita. Avremo giorni migliori, questi sono quelli per cui dobbiamo continuare a lavorare - dice il ct dicendosi - sicuro che questa squadra ha grandi giorni in futuro ma dobbiamo imparare mentalmente e per farlo c'è da cambiare molto nel rugby italiano. Odio giorni come questi...».

PARLA CAPITAN PARISSE - Sergio Parisse lo ammette senza giri di parole: «Basta piangerci addosso, alziamo questa c... di testa e cerchiamo di far diventare questa nazionale competitiva e capace di vincere. Io ho visto i ragazzi correre e dare l'anima e da capitano sono orgoglioso di loro», tuona Parisse al termine di un lungo colloquio di O'Shea con la squadra nello spogliatoio. «O'Shea ci ha detto di restare uniti - tuona Simone Favaro, oggi al rientro dopo l'infortunio - la strada è lunga e difficile e la crescita passa anche da momenti come questi. La prima cosa da fare è tirare fuori i co...ni, una cosa che culturalmente abbiamo noi italiani. Noi restiamo dei privilegiati, non bisogna mai mollare niente».

Rugbymen – il fumetto del Rugby

Un'imperdibile raccolta di 12 volumi incentrata sul rugby, in edicola dal 4 febbraio con Tuttosport. Da non perdere!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU'

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...