Allena braccia e spalle per correre più forte. Ecco come fare

La forza delle braccia e delle spalle consente di partecipare attivamente alla fase di spinta durante la corsa. Quattro esercizi efficaci che ti permetteranno di risparmiare energia e di migliorare la velocità

I migliori corridori del mondo non hanno solo una forza impressionante nelle gambe, ma anche braccia e spalle molto forti. Il lavoro attivo delle braccia durante la corsa sostiene le gambe in modo che consumino meno energia.

Avere braccia e spalle forti garantisce anche una postura di corsa più stabile in generale che consente di risparmiare ulteriore energia, la stessa che sarà quindi disponibile per correre ad un ritmo più elevato.

Esegui i seguenti quattro esercizi due volte a settimana dopo una corsa di resistenza facile e vedrai i benefici di spalle e braccia forti durante la corsa.

Esercizi per la schiena e tricipiti

Quando si esegue l’esercizio con le braccia proiettate all'indietro, scendere con il corpo fino a quando le braccia sono parallele al pavimento.

Mettiti di fronte a una panca, al bordo del letto o a una sedia o uno sgabello robusto. Sostieniti con le mani su di esso e sposta i piedi in avanti nella posizione di partenza. Ora abbassa lentamente il corpo fino a quando le braccia sono parallele al pavimento. Mantieni questa posizione brevemente e lentamente spingiti di nuovo verso l'alto. Ripeti l'esercizio da 12 a 15 volte.

Piegamenti sulle braccia (difficili)

In questo tipo di piegamenti, le braccia sono più ravvicinate rispetto alle normali flessioni.

Entra nella posizione di base del push-up, con le mani in corrispondenza della larghezza delle spalle. Abbassa lentamente il corpo, formando una linea retta con il piano, quindi spingiti di nuovo verso l'alto. Tieni le braccia vicine al corpo durante l'esercizio. Ripeti l'esercizio 15 volte. Per renderlo più facile all'inizio si può fare con le ginocchia appoggiate al terreno. 

Spalle/deltoidi/addominali

Quando esegui questi esercizi non piegare la schiena e non abbassarti.

Rimani nella posizione di flessione, ma ora sposta il carico sugli avambracci. e sui gomiti. Anche durante questo esercizio la schiena rimane sempre dritta e lo sguardo è rivolto fisso verso il basso, quindi non guardate in avanti. Mantieni la posizione per 20-60 secondi. Quindi fai una breve pausa di 30" e ripeti l'esercizio da 5 a 10 volte.

Mani in alto!

Durante lo svolgimento di questo esercizio, le braccia sono sempre a contatto con il muro.

Appoggia la schiena contro un muro tenendo i piedi alla larghezza delle spalle. Posiziona le braccia piegate contro il muro in modo da comporre una W. Allunga le braccia senza perdere il contatto con il muro. Piega di nuovo le braccia. Ripeti tutte le volte che puoi senza tendere il collo.

 

Commenti