Malagò: "Fisi chiederà lo spostamento del mondiale di Cortina al 2022"

L'annuncio del presidente del Coni: "E' una scelta molto sofferta, ma di buon senso"

© www.imagephotoagency.it

TORINO - "Domani il presidente della Federazione italiana sport invernali Flavio Roda porterà all'esecutivo della Federazione internazionale la volontà di spostare i Mondiali di sci alpino di Cortina da febbraio 2021 a marzo 2022. Io condivido appieno e anche il ministro Spadafora è stato informato". Lo ha annunciato il presidente del Coni Giovanni Malagò in collegamento con la trasmissione "Che tempo che fa" su Rai 2. "E' una scelta molto sofferta, ma di buon senso ed è stata presa perché la federazione è garante di molti aspetti finanziari - ha spiegato Malagò - Se a ottobre o novembre ci sarà un problema, il Mondiale non si potrà fare nel 2021. Nel 2022 ci saranno le Olimpiadi invernali a Pechino, dunque si dovrebbero fare prima i Giochi e poi i Mondiali di Cortina". 

Le parole di Malagò sul calcio

"In Germania hanno sistemato tutte le cose, hanno fatto l'accordo con i broadcaster, hanno fatto l'accordo con i calciatori, addirittura hanno coinvolto la loro Serie B e la loro Lega Pro, mentre da noi ci sono ancora molti punti interrogativi e una situazione non chiara, per dire poco, con la categoria dei calciatori" ha dichiarato il presidente del Coni. "Il ministro Spadafora ha parlato della volontà, del desiderio di trasmettere, come sta succedendo in Germania, una diretta gol delle partite in chiaro per consentire agli italiani di avere meno rischi di assembramenti - ha aggiunto Malagò - La mia opinione è che è in realtà il ministro ha detto questo in modo chirurgico, perché si parla tanto del modello tedesco, della Bundesliga che ha ricominciato ed è giusto prendere come riferimento, ma non puoi prendere solo un pezzetto, va preso per intero. A fatica la barca del calcio italiano sta partendo, dobbiamo essere consci della complessità della situazione". (in collaborazione con Italpress)

Serie A, Malagò è quasi certo che ripartirà a giugno
Guarda il video
Serie A, Malagò è quasi certo che ripartirà a giugno

Commenti