Italia, lockdown il 15 novembre? La risposta di Sileri

Il viceministro della Salute commenta la possibilità che tutto il Paese possa diventare zona rossa nei prossimi giorni

Italia, lockdown il 15 novembre? La risposta di Sileri© ANSA

ROMA - Negli ultimi giorni nel nostro Paese la curva dei contagi da Coronavirus è scesa, ma la situazione rimane grave e complessa. Diversi medici hanno chiesto a gran voce un lockdown generalizzato. Un provvedimento escluso nell'ultimo Dpcm ma che potrebbe prendere sempre più piede nei prossimi giorni. A proposito di un lockdown a partire dal 15 novembre, il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, intervenendo ai microfoni di Rainews24, commenta: "Tutto dipende dall'andamento del virus in risposta anche alle ultime misure, non solo al Dpcm ma anche all'obbligo mascherine all'aperto che molte regioni avevano già introdotto. Mi auguro un appiattimento della curva se non sarà così serviranno misure più diffuse, e non andrei oltre il 15-20 novembre. Il monitoraggio consente di prendere azioni a seconda della capacità diagnostica, del contact tracing e della capacità degli ospedali di accogliere chi sta peggio. Se dovesse esserci un rapido peggioramento si capisce che allora si dovrebbe agire. Ma non è ciò che sta accadendo. Dobbiamo incrementare la diagnostica sul territorio anche con metodi più rapidi - continua -, alcune regioni lo hanno fatto, altre sono rimaste un po' più indietro. In tempi come questi chiunque è in grado di avere competenze sanitarie sul territorio deve dare un aiuto".

Lockdown in tutta Italia: ecco quando si decide

Sileri e l'appello agli italiani in vista del Natale

Sileri lancia poi un appello agli italiani in vista delle festività natalizie: "Anche a Natale dovranno essere ridotti ed evitati quanto più possibile i contatti interumani e i rischi d'esposizione, si tratterà di usare le stesse misure che adottiamo oggi e andranno evitati anche cene e pranzi familiari numerosi. Se la curva invece non dovesse appiattirsi o ridursi si tratterà di avere un'Italia tutta rossa ed è quello che dobbiamo scongiurare".

Coronavirus, via libera all'uso degli anticorpi monoclonali

Coronavirus, a Torino anche Mazzini invita a indossare la mascherina
Guarda la gallery
Coronavirus, a Torino anche Mazzini invita a indossare la mascherina

Sileri su Zuccatelli

Il viceministro della Salute ha poi parlato della bufera scoppiata dopo le frasi choc del nuovo commissario della Sanità calabrese, Giuseppe Zuccatelli, che ha dichiarato di ritenere inutile l'utilizzo della mascherina: "Basta polemiche, lasciamolo lavorare - replica Sileri - . Dobbiamo tutti guardare nella stessa direzione. Lo dico a tutti, politici e colleghi, basta con queste discussioni. Lavoriamo tutti per evitare i danni di questo maledetto virus. Zuccatelli ha fatto un passo falso, non sono d'accordo con le parole che ha detto sebbene risalgano a un'altro periodo quando l'uso della mascherina non era entrato nella nostra quotidianità. Sono però d'accordo con Speranza, ora si apre un nuovo capitolo, vediamo come scriverà le prime pagine da commissario e poi si deciderà. Quello che serve oggi in Italia è il merito, e deve stare davanti a tutto, Zuccatelli di curriculum lo ha. Credo sia un gran lavoratore - ha aggiunto - vediamo come performerà Lasciamo ora i pregiudizi altrimenti non usciamo più dall'impasse generata"

Zuccatelli, nota del Movimento 5 stelle: "Nomina inopportuna. Proponiamo la sua revoca"

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...