Tuttosport.com

The Best Fifa Player 2019, il peggio del meglio
© www.imagephotoagency.it
0

The Best Fifa Player 2019, il peggio del meglio

 Xavier Jacobelli venerdì 27 settembre 2019

Il premio si chiama pomposamente The Best Fifa Player. The Best, il meglio. Lunedì sera, la Scala di Milano è stata teatro di una parata di stelle. Gianni Infantino ne ha approfittato per tenere in mondovisione un sermone sul razzismo, sempre bene accetto di questi tempi, come bene accetta è la linea dura della Fifa contro i barbari che infestano gli stadi. Italiani e non. Già che c’era, però, alla luce di quanto Tuttosport ha scoperto grazie all’inchiesta di Massimo Franchi, sarebbe stato interessante se il successore di Joseph Blatter avesse spiegato al colto e all’inclita i meccanismi di votazione del prestigioso riconoscimento planetario.

Premio a Messi, scandalo: voti alterati

Che, nella fattispecie, non ha premiato il migliore, come dimostrano i titoli con il club e con la Nazionale che Cristiano Ronaldo ha vinto nel 2019 e Lionel Messi no. Al riguardo, suggeriamo a Infantino di leggere l’analisi di Franchi pubblicata su Tuttosport lunedì 23 settembre: fatti, non parole. Come fatti sono il voto a Messi, attribuito a Juan Barrera, capitano del Nicaragua che non ha mai votato. Fatti sono i voti di Zdravko Logarusic, ct del Sudan, che ha scelto Salah, Mané e Mbappé e, invece, sul bollettino ufficiale si è visto indicare Messi, Van Dijk e Mané. Fatti sono la scomparsa dei voti della Federcalcio egiziano, non trascritti sull’elenco ufficiale. Possibile che non abbia nulla da dire il capo del calcio mondiale, eletto il 26 febbraio 2016 con 115 voti su 207 al secondo scrutinio, trionfalmente rieletto per acclamazione il 5 giugno 2019 dai 211 membri del congresso Fifa? Possibile che non abbia nulla da dire Infantino, da subito autoproclamatosi campione mondiale della trasparenza per rimuovere le macerie lasciate da Blatter? Possono bastare il burocratese e le arrampicate sugli specchi della Fifa, di cui riferisce Franchi qui accanto? No che non possono bastare. Coraggio, Infantino. Spieghi per filo e per segno a Barrera, a Logarusic, agli egiziani e, en passant, al mondo. Spazzi via il peggio del meglio.

Caricamento...

La Prima Pagina