Tuttosport.com

Venezia, delegazione azzurra in visita
© Getty Images
0

Venezia, delegazione azzurra in visita

Vialli, Gravina e Donnarumma a Piazza San Marco. Il presidente della Federazione: "La città si rialzerà"

sabato 16 novembre 2019

VENEZIA - Dopo la vittoria da record dell'Italia in casa della Bosnia, la nazionale azzurra ha fatto tappa a Venezia. Nel pomeriggio, nella città lagunare è in programma la presentazione di un accordo di partnership tra la Figc e la società Aeroporti di Venezia. Visto il momento drammatico che sta attraversando la città a causa dell'eccezionale acqua alta, una delegazione azzurra composta dal presidente della Figc Gravina, dal capodelegazione Gianluca Vialli e dal portiere Gianluigi Donnarumma, ha visitato il centro città passando dall'imbarco Todaro fino a Piazza San Marco con i rappresentanti del Comune per manifestare la solidarietà della Nazionale ai veneziani.

Gravina: "Venezia è forte, ce la farà"

Gianluca Vialli non ha dubbi: "Venezia supererà anche questa. Come un atleta che subisce un grave infortunio e poi si rialza". Si accoda Gianluigi Donnarumma che commenta: "Siamo vicini a Venezia e ai veneziani". Il presidente Gravina ha voluto testimoniare la vicinanza della Figc alla città lagunare messa in ginocchio dal maltempo: "Venezia è una città ferita, ma è forte oltre a essere stupenda, e ha dimostrato un grande carattere e una capacità di rialzarsi straordinaria. La nostra presenza con tutta la Nazionale è un messaggio di affetto e testimonianza alla città, ai suoi cittadini e a coloro che si stanno adoperando per riportare questa tragica situazione alla normalità". Il presidente, a margine della presentazione della partnership con Aeroporto di Venezia, ha poi proseguito: "Con Donnarumma e Vialli abbiamo cercato di portare in momento di serenità, testimonianza e affetto da parte di tutto il mondo del calcio. Oggi ne parlerò con il sindaco perchè abbiamo voglia di realizzare un progetto concreto da regalare alla città. E' un'Italia che ha ritrovato entusiasmo, orgoglio di appartenenza e di partecipazione. Quello che Mancini sta realizzando con tutta la Federazione è un percorso straordinario per tutti gli italiani. L'idea di essere presenti qui a Venezia, al di là delle difficoltà logistiche, è stata raccolta con grande entusiasmo da parte di tuti i ragazzi".

Caricamento...

La Prima Pagina