Suso, che attacco al Milan: "Ogni anno c'è sempre qualcosa di diverso"

Le dichiarazioni del giocatore del Siviglia sull'esperienza con la maglia rossonera: "Tre presidenti, diversi allenatori, dozzine di giocatori..."

© LAPRESSE

TORIO - "Lì ci sono stati tre presidenti, diversi allenatori, dozzine di giocatori... E' difficile iniziare qualcosa di solido. Ogni anno c'è sempre qualcosa di diverso" sono le parole di Suso in un'intervista concessa al quotidiano sportivo spagnolo As. L'attaccante del Siviglia non sembra avere un bel ricordo dell'esperienza al Milan e ha lanciato la frecciata al club rossonero. Suso ha poi rivelato il desiderio di conquistare la riconferma al Siviglia, dopo il trasferimento in Spagna a gennaio con la formula del prestito di 18 mesi con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni. "Spero di poter giocare in Champions, sarebbe bello. E di vincere qualcosa, ovviamente. Vorrei rimanere qui, spero proprio che accada. Il gap con le grandi si può accorciare grazie al lavoro, all'intensità e alla passione. Monchi ha fatto molto bene fin dal suo arrivo" ha spiegato lo spagnolo.

Berlusconi: "Milan, non dovevi cedere Suso"
Guarda il video
Berlusconi: "Milan, non dovevi cedere Suso"

Commenti