Barcellona, De Jong: "Pjanic ci porta qualità, Messi il migliore del mondo"

Il centrocampista dei catalani ha raccontato del suo ambientamento in blaugrana parlando anche dell'ottimo feeling con il mister e i compagni, tra i quali l'ex Juve

Barcellona, De Jong: "Pjanic ci porta qualità, Messi il migliore del mondo"© EPA

BARCELLONA (SPAGNA) - Ad un anno dal suo sbarco al Barcellona Frenkie De Jong si è ormai ambientato sia dentro che fuori dal campo. L'ex Ajax ha raccontato in una intervista al sito della Uefa il suo gradimento verso la città di Barcellona ammettendo che l'unica cosa che gli manca è la famiglia, in campo invece il feeling con il gioco non ci ha messo molto a sbocciare: "Mi piace ricevere subito la palla e impostare la manovra, preferisco fare così che riceverla più avanti e toccarla di meno. Mi sento più a mio agio da mediano ma posso anche stare più avanti, mi è indifferente ma se dovessi scegliere giocherei più da doppio mediano che da mezzapunta".

Rapporto con Koeman

Ronald Koeman ha già allenato De Jong in nazionale e fu proprio l'allenatore a suggerirgli di lasciare l'Olanda per la Spagna: "Al telefono, più di un anno fa, mi ha parlato molto bene sia della squadra che della città. Solo cose positive, ma anche che dovevo stare attento: non dovevo andare troppo al ristorante, perché a Barcellona si vive bene e a volte sembra di stare in vacanza tutto l'anno. In fin dei conti, però, conta soprattutto il calcio". Sul rapporto con l'allenatore: "Comunichiamo molto bene. Mi dice chiaramente quello che vuole dal mio ruolo, ma credo che sia tutto chiaro. È autorevole e conosce molto bene il calcio essendo stato un grande giocatore. I miei progressi? Non so dire se ho imparato questo o quello, in generale cresci come persona e come calciatore, perchè se ti alleni a un livello così alto e contro questi avversari non puoi che migliorare".

Pjanic e Messi

Per quanto riguarda il rapporto con i compagni di squadra De Jong si è soffermato sull'ex Juventus Miralem Pjanic:  "Credo che sia un grandissimo giocatore, molto a suo agio con la palla piede. Legge bene l'azione e i suoi tiri, passaggi e lanci lunghi sono ottimi. Darà molta qualità alla squadra e sono contento che sia arrivato da noi". Chiaramente non potevamo mancare parole sulla stella del Barça, Lionel Messi:  "Quando in squadra hai Messi, sai di avere il miglior giocatore del mondo, quindi cerchi di farlo arrivare nelle migliori posizioni per fare la differenza. Se ci riesci, lui ti ripagherà sempre".

Intervista esclusiva: Miralem Pjanic parla di Messi, Ronaldo e Totti
Guarda il video
Intervista esclusiva: Miralem Pjanic parla di Messi, Ronaldo e Totti

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti