Liga, Messi trascina il Barcellona. Simeone in testa da solo

L'Atletico Madrid e i blaugrana rispondono al Real Madrid, con i Colchoneros che si portano nuovamente a +3 sui Blancos. Show e doppietta della Pulce contro il Getafe

Liga, Messi trascina il Barcellona. Simeone in testa da solo© EPA

Simeone è di nuovo da solo in vetta alla classifica della Liga. L'Atletico Madrid, infatti, risponde al 3-0 del Real contro il Cadice e torna a comandare a +3 sui Blancos. Contro l'Huesca la decidono i gol, uno per tempo, di Correa e Ferreira Carrasco. Vince anche il Barcellona (5-2), trascinato dallo show di Messi al Camp Nou contro il Getafe: la Pulce realizza una doppietta e allunga su Benzema nella classifica marcatori (24 contro 21). Completano il tabellino le sciagurate autoreti di Lenglet e Chakla, il gol su rigore di Unal, e nel finale il colpo di testa di Araujo e il gol dal dischetto di Griezmann. Il Granada inguaia l'Eibar (4-1), sempre più ultimo in classifica, mentre la Real Sociedad batte 2-1 in rimonta il Celta Vigo. 

Messi show al Camp Nou: doppietta e manita al Getafe

Passano appena 180 secondi e Messi va vicinissimo a scrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori: la sua conclusione di sinistro dal limite si stampa sulla traversa e finisce sulla linea. Non è gol. Tocca aspettare solo cinque minuti per vedere la Pulce illuminare il Camp Nou: passaggio visionario di Busquets, l'argentino ringrazia, si presenta davanti al portiere avversario e insacca. Il vantaggio dei blaugrana dura però poco, perché cinque minuti dopo arriva il rocambolesco autogol di Lenglet che permette al Getafe di trovare il pareggio. Il francese non è l'unico a metterla dentro la propria porta, perché al 27' Chakla la combina davvero grossa infilando il proprio portiere con un retropassaggio folle. Trovato il vantaggio, i padroni di casa allungano poco dopo, con Messi che concede il bis facendo 25 in campionato e allungando su Benzema nella classifica cannonieri (il francese è a 21). Nella ripresa il Getafe si regala 20 minuti di fuoco trovando il gol del 3-2 con Unal dal dischetto (Jorge Figueroa Vazquez chiamato al Var per rivedere il contatto falloso in area di Araujo). Koeman si sbraccia arrabbiatissimo e mette dentro Umtiti al posto di Mingueza per cercare di rinforzare il reparto difensivo. Il difensore uruguaiano, dopo aver commesso il fallo da rigore, si fa perdonare saltando più in alto di tutti sul corner di Messi a 4' dal novantesimo. A rendere il risultato ancora più rotondo ci pensa Griezmann, che nell'ultimo dei tre minuti di recupero realizza il rigore che si era procurato. Il Barça la spunta e sale a quota 68 con una partita da recuperare: -2 dal Real Madrid e -5 dall'Atletico capolista.

Barcellona-Getafe: statistiche e tabellino

Simeone vola con Correa e Ferreira Carrasco

Partono subito forte gli ospiti, vicini al vantaggio con Siovas dopo soli 240 secondi: il difensore greco dopo una serie di rimpalli si trova la palla sui piedi, ma il suo tiro è centrale e Oblak para. Passano sette minuti e arriva il primo squillo anche dell'Atletico: Fernandez, estremo difensore dell'Huesca, è bravo a parare con i piedi la conclusione di Ferreira Carrasco da due passi e poi con il volto il tiro sulla ribattuta di Saul. Al 39', però, ecco che Correa sblocca la gara con un sinistro che, dopo una leggera deviazione, finisce all'angolino. Terzo gol in due partite per l'argentino, che fa sette in stagione. A inizio ripresa per poco i padroni di casa non trovano il radoppio con Koke, Fernandez si distende e manda in angolo la conclusione. Vibranti proteste dei Colchoneros, al 65', per un intervento su Ferreira Carrasco in area di rigore, ma per l'arbitro non ci sono gli estremi per il penalty e fa proseguire. Simeone trema per una bella giocata di Sandro Ramirez, fermato in area da Lodi, ma sul ribaltamento di campo i suoi trovano il 2-0 con Ferreira Carrasco, che da due passi a porta spalancata non può fare altro che spingere in rete l'assist di Marcos Llorente. Al var controllano, ma è tutto regolare. Nel finale gli ospiti vanno vicini al gol, ma non c'è più tempo: finisce 2-0. 

Atletico Madrid-Huesca, tabellino e statistiche

Vittoria in rimonta per la Real Sociedad: contro il Celta Vigo finisce 2-1

Vince in rimonta la Real Sociedad contro il Celta Vigo (2-1). Gli ospiti passano avanti al 22' con Hugo Mallo, che svetta più in alto di tutti sul tiro dalla bandierina dell'ex Barcellona Denis Suarez e di testa insacca sulla sinistra di Remiro. Passano appena 180 secondi e la Real Sociedad trova il pari con Portu, che con un leggero lob scavalca il portiere avversario colpevolmente troppo avanti. Nemmeno il tempo di festeggiare che Isak posiziona la palla sul dischetto, ma fallisce il tiro dagli 11 metri facendosi ipnotizzare da Villar. A ribaltare la sfida ci pensa però l'ex United Januzaj che, sempre su rigore, segna la rete del 2-1 che decide l'incontro a favore della Real Sociedad, perché nella ripresa nessuna delle due formazioni riesce a trovare la via della rete.

Le statistiche della sfida tra Real Sociedad e Celta Vigo

Il Granada inguaia l'Eibar sempre più ultimo: 4-1

Dopo le prime fasi di studio Soldado stappa la lattina al minuto 21: aggancia il pallone e fa partire un bolide dalla media distanza non lasciando scampo al portiere avversario che vede insaccare la sfera nel sette di destra. Il Var controlla, ma è tutto regolare. Il raddoppio è nell'aria e arriva un quarto d'ora dopo, stavolta porta la firma di Puertas che calcia dal limite, la palla viene deviata e Dmitrovic è beffato. Nella seconda frazione di gioco l'Eibar va vicinissimo al gol al 63', ma Pedro Leon dopo aver scartato anche il portiere avversario tira clamorosamente fuori dallo specchio. È il preludio per il 2-1, che arriva due giri di lancette dopo e porta la firma di Kike. Il Granada non ci sta e con Soldado, che sigla la doppietta personale, e poi Kenedy chiude la sfida sul 4-1, inguagliando sempre più l'Eibar, ultimo in classifica con 23 punti. 

Granada-Eibar, tabellino e statistiche

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...