Il Psg vince senza Messi e Neymar: è Mbappé a ribaltare l'Angers

Con diverse stelle indisponibili la capolista vince 2-1 in rimonta nell'anticipo della 10ª giornata di Ligue 1: mattatore l'attaccante francese con un assist e un gol su rigore

Il Psg vince senza Messi e Neymar: è Mbappé a ribaltare l'Angers© EPA

PARIGI (FRANCIA) - Basta Mbappé al Psg capolista, che senza Messi, Neymar e altri big riscatta il ko sul campo del Rennes e nell'anticipo della 10ª giornata di Ligue 1 supera in rimonta l'Angers (2-1). A vestire i panni del mattatore sul prato del 'Parco dei Principi' è infatti l'attaccante francese, che dopo l'iniziale vantaggio ospite (a segno Fulgini) cambia il destino della gara nella ripresa con un assist (per Danilo) e una rete su rigore.

Psg-Angers 2-1: statistiche e tabellino

Fuori i big per Pochettino

Con il portiere Keylor Navas e Sergio Ramos ai box per infortunio e con gli argentini Messi, Di Maria e Paredes tornati solo all'ultimo momento dagli impegni con la loro nazionale, al pari dei brasiliani Neymar e Marquinhos, sono quasi obbligate le scelte per Pochettino. Un 4-3-3 decisamente 'italiano' quello scelto dal tecnico dei parigini con Donnarumma tra i pali, l'altro azzurro Verratti in mediana e i due ex interisti Icardi e Rafinha (quest'ultimo preferito a Draxler) a completare il tridente con Mbappé, mentre nel ruolo di terzino destro fa il suo debutto stagionale Dagba e in panchina si rivede dopo un lunghissimo infortunio Bernat. Sull'altro fronte Bamba e Ould Khaled restano in infermeria e Moulin schiera i suoi con un 3-4-1-2 in cui Fulgini è chiamato a innescare le punte Cho e Boufal. 

Ligue 1, risultati e calendario

Mbappé si prende la scena

A provarci per primo è il Psg, ma prima Rafinha non riesce a sfruttare un passaggio di Herrera (7'), poi è Icardi a farsi soffiare da Capelle il pallone servitogli splendidamente da Verratti (17') e a chiedere poi invano il rigore. L'Angers regge l'urto, prende coraggio e al 36' sorprende la corazzata parigina: cross rasoterra del marocchino Boufal per Fulgini, che irrompe sul secondo palo e insacca. I padroni di casa reagiscono e un minuto prima del riposo, con un colpo di testa di Herrera, trovano il gol del pari che viene però annullato per fuorigioco dello spagnolo. Sotto di una rete all'intervallo, il Psg ci riprova subito nella ripresa ma Rafinha calcia fuori con il sinistro la palla respinta dalla difesa ospite su un cross di Diallo (54'). Pochettino non è contento dei suoi e al 63' getta nella mischia Wijnaldum e Bernat (fuori Rafinha e Diallo), con Moulin che risponde inserendo Bilal Brahimi per Cho. Una mossa che non basta agli ospiti per evitare il pari che arriva al 69': cross di Mbappé e colpo di testa di Danilo che supera Bernardoni da distanza ravvicinata. I parigini ora puntano al sorpasso e si affidano alle forze fresche dell'ex interista Hakimi e Draxler (dentro al posto di Dagba e Herrera al 74'), mentre nell'Angers arriva il turno di Ounahi e Bahoken (fuori Boufal e Fulgini al 77'). All'83' è però ancora Icardi, ispirato da Mbappé, a mancare di testa l'appuntamento con il gol per il Psg con l'arbitro che viene però viene richiamato dal Var e si porta al monitor, dove vede un tocco di mano di Capelle e assegna il rigore ai padroni di casa: sul dischetto si presenta Mbappé che non sbaglia e firma il successo in rimonta, scatenando la festa al Parco dei Principi, che il palo colpito da Wijnaldum allo scadere (89') non scalfisce.

Ligue 1, la classifica

Super Offerta sull'Edizione Digitale

La nostra offerta per il Black Friday!

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...