Premier: Liverpool in vetta ma si infortuna Salah

Reds ancora in corsa per il titolo grazie alla rete di Origi nel finale, subentrato proprio al posto dell'egiziano. Sesta sconfitta consecutiva per il Tottenham, retrocesso ufficialmente il Cardiff

Premier: Liverpool in vetta ma si infortuna Salah© Getty Images

TORINO - Il Liverpool è ancora in corsa per la Premier League, ma rischia di doversi giocare le partite più importanti della stagione senza Mohamed Salah. La formazione di Jurgen Klopp sbanca Newcastle (2-3) ma perde l'egiziano, rimasto vittima di un terribile scontro con il portiere bianconero, Martin Dubravka. I Reds sono ora a +2 sul Manchester City, che ha però una gara in meno: giocherà domani in casa con il Leicester. L'infortunio di Salah non sembra una cosa da poco, martedì è in programma la semifinale di ritorno con il Barcellona (3-0 per i blaugrana l'andata).

LA PARTITA - I Reds hanno avuto bisogno di andare tre volte in vantaggio per fiaccare la resistenza del Newcastle di Rafa Benitez, tecnico amatissimo dalle parti di Anfield. Di Van Dijk il primo vantaggio al 13', immediatamente annullato dalla rete di Atsu. Il Liverpool è tornato avanti al 28' con Salah, salvo poi essere nuovamente ripreso in avvio di secondo tempo da Rondon. Al 73' la sostituzione di Salah, rimasto a lungo a terra dopo l'impatto: non a caso, il match si è concluso dopo ben otto minuti di recupero. Proprio Origi, entrato al posto dell'egiziano, ha deciso la sfida con un colpo di testa su una punizione calciata da Shaqiri.

La classifica aggiornata della Premier League

TOTTENHAM CAPITOLA NEL RECUPERO - Il Tottenham non sa più vincere. Per la squadra di Pochettino arriva un altro ko e gli Spurs tornano dalla trasferta di Bournemouth a mani vuote. Al Vitality Stadium Akè sigla il gol della vittoria per i Cherries nei minuti di recupero. Nelle partite delle ore 16 vincono Wolverhampton e West Ham rispettivamente contro il Fulham e il Southampton.  Molta tensione e tante occasioni per il Tottenham ma la formazione di Pochettino non riesce a sbloccare il risultato nei primi 45 minuti. L’episodio chiave del primo tempo arriva a 2’ dal rientro negli spogliatoi con Son che si fa espellere dall'arbitro per un fallo di reazione nei confronti di Jefferson Lerma. Pochettino prova a gestire i suoi uomini e ad evitare altri problemi disciplinari sostituendo Alderweireld e Dier, entrambi ammoniti nel primo tempo, con Foyth e Wanyama. Ma il secondo tempo si apre praticamente alla stessa maniera con cui si erano chiusi i primi 45’ di gioco: Foyth ruba palla in mezzo al campo, avanza ma si allunga il pallone e nel tentativo di mantenere il possesso entra con il piede a martello sul ginocchio di Simpson. Per il direttore di gara del match del Vitality Stadium è rosso diretto e Tottenham in 9 uomini. I padroni di casa avanzano il proprio baricentro sfruttando la doppio superiorità numerica e trovano il gol partita nei minuti di recupero grazie ad Akè lasciato colpevolmente solo in area di rigore sugli sviluppi di un corner. Per il Tottenham è la sesta sconfitta consecutiva in trasferta in campionato. I londinesi si giocheranno le chance di qualificazione alla prossima edizione della Champions League nell'ultimo turno di Premier. Gli Spurs restano a 70 punti, due sopra il Chelsea, che è quarto, quattro in più sull’Arsenal e a +5 sul Manchester Utd.

Bournemouth-Tottenham 1-0: statistiche e curiosità

DECIDE DENDONCKER - I Wolves battono il Fulham, già retrocesso, con il risultato di 1-0 e salgono a quota 57 punti consolidando il settimo posto in classifica. Decisiva nella sfida del Moulinex Stadium, la rete del belga Dendoncker, arrivata a un quarto d’ora dalla fine. Con la vittoria odierna il Wolverhampton porta a otto i turni di imbattibilità casalinga. I ragazzi di Nuno Espirito Santo non perdono nello stadio di casa dallo 0-2 contro il Crystal Palace dello scorso 2 gennaio. Da allora sono arrivati 6 successi e 2 pareggi. Si ferma a 360’ l’imbattibilità del Fulham che non prendeva gol in Premier dalla marcatura del 4-1 di Kiko Femenia nella sfida persa in casa del Watford del 2 aprile scorso.

Wolverhampton-Fulham: statistiche e curiosità

DOPPIETTA PER ARNAUTOVIC - Ultima gara stagionale per il West Ham all’Olympic Stadium chiusa con il netto successo contro il Southampton per 3-0. Grande protagonista della gara l’ex interista Arnautovic, autore di una rete per tempo. Ed è proprio il calciatore austriaco ad aprire le marcature al 16’ del primo tempo sfruttando al meglio un assist di Noble. Arnautovic è ancora protagonista nella ripresa quando deposita di testa in rete un pallone respinto dal portiere avversario Forster su cross di Masuaku. Tre minuti dopo arriva poi la rete del definitivo 3-0 ad opera di Fredericks con un chirurgico diagonale di destro. Per la squadra allenata da Pellegrini, che sale a 49 punti in classifica, si tratta quarta vittoria nelle ultime sei partite interne.

West Ham-Southampton: tabellino e statistiche

CARDIFF-CRYSTAL PALACE 2-3 - Sconfitta sanguinosa per i gallesi, che lasciano i tre punti al Palace e dicono addio alla Premier League. E' infatti ufficiale la retrocessione del Cardiff, piegato a domicilio dai londinesi: di Zaha, Batshuayi e Townsend le reti degli ospiti, vano il momentaneo 1-1 provocato dall'autogol di Kelly. Di Reid, al 90', il gol che ha fissato il punteggio sul 2-3.

TS League europei

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...