Mondiali femminili, Girelli:
© Getty Images
0

Mondiali femminili, Girelli: "C'è entusiasmo, ma non abbiamo fatto nulla"

L'attaccante della nazionale azzurra predica prudenza. Bartoli: "Giocare questo torneo è un sogno che si avvera"

mercoledì 12 giugno 2019

REIMS (Francia) -Dopo la vittoria con l'Australia c’è stata un'ondata di entusiasmo, è stata una grande impresa, ma non abbiamo ancora fatto nulla”. L’attaccante della nazionale italiana femminile Cristiana Girelli predica prudenza a due giorni dalla sfida con la Giamaica, secondo match per le azzurre ai Mondiali Femminili di Francia 2019. “Dobbiamo restare con i piedi per terra – prosegue la Girelli - la Giamaica è una squadra molto tosta, ma sappiamo che vincere vorrebbe dire passaggio del turno assicurato”. Nel match contro l'Australia l’attaccante azzurra ha avuto il sostegno della famiglia: “Allo stadio c'erano i miei genitori, mia sorella, mia nipote e mio cognato. Incrociare i loro sguardi e vederli cantare l'inno in tribuna è stato emozionante. Speriamo di andare avanti, così mi raggiungeranno ancora”.

Bartoli: "Bellissimo vincere al 95' con l'Australia"

Oggi, in conferenza stampa, ha parlato anche Elisa Bartoli: “Giocare questo Mondiale è un sogno che avevo sin da bambina – le parole del difensore della Roma - vincere al 95’ in rimonta è stato bellissimo e battere l'Australia ci ha dato coraggio, forza e consapevolezza. Ora non bisogna commettere l'errore di sottovalutare la Giamaica, dobbiamo entrare in campo con lo stesso atteggiamento che abbiamo avuto all'esordio. Loro hanno qualche mancanza tattica e tecnica, ma a livello fisico e di corsa sono davvero forti. Giocando di squadra potremmo metterle in difficoltà”.

Mondiali femminili francia 2019 Italia Bartoli Girelli

Commenti

La Prima Pagina