Morata verso l'addio, Kean e Arthur in bilico: il piano della Juve

I bianconeri non intendono versare 35 milioni per riscattare il cartellino dello spagnolo. La situazione è complicata perché l’Atletico Madrid non è disposto a fare sconti

Morata verso l'addio, Kean e Arthur in bilico: il piano della Juve

TORINO - Massimiliano Allegri, pochi giorni fa, aveva sottolineato che la Juventus della prossima stagione avrebbe avuto bisogno di uno, al massimo due innesti. A fare i conti in casa bianconera, la stima del tecnico appare oggi alquanto ottimistica. Perché, al netto di addii certificati, di rinnovi da perfezionare e di situazioni traballanti, i sicuri di restare sono neanche una quindicina, come potete vedere nella tabella in pagina. Con tutti i settori, dalla difesa in su, che necessitano di interventi sostanziosi. Soprattutto in vista della costruzione di una rosa che torni a primeggiare in Italia e che in Champions League sappia andare oltre a una semplice qualificazione agli ottavi di finale. Per questo Federico Cherubini sta agendo su più tavoli con i suoi collaboratori perché, se ci sono operazioni in entrata su cui lavorare (Paul Pogba e Angel Di Maria), occorre anche ragionare su quanto si ha in casa per mettere insieme il solito tesoretto, tra prestiti da non rinnovare ed eventuali cessioni. 

Calciomercato Juve: da Morata ad Arthur, da Kean a Rugani, chi resta e chi va
Guarda la gallery
Calciomercato Juve: da Morata ad Arthur, da Kean a Rugani, chi resta e chi va

Juve, le strategie su Morata e Kean

Sembra essere così in bilico la situazione di Alvaro Morata, nonostante la buona sintonia con Dusan Vlahovic messa in mostra in prima linea. La società non discute le qualità dell’attaccante, il problema è legato all’ultima tranche da versare all’Atletico Madrid per entrare in possesso dell’intero cartellino. L’accordo con i Colchoneros era di un prestito biennale, con pagamento di 10 milioni a stagione. E riscatto finale del cartellino fissato a 35. Una cifra che oggi la Juventus ritiene troppo alta: finora non sono arrivate eventuali aperture dalla Spagna alla richiesta di uno sconto. Se l’Atletico resterà fermo sulle sue posizioni, per Morata non ci sarà altra soluzione alternativa a un ritorno a Madrid. Allo stesso modo la Juventus non sembra intenzionata a confermare Moise Kean. L’attaccante cresciuto nel vivaio bianconero era tornato nelle ultime ore del mercato estivo. Per lui un prestito biennale, con un obbligo di riscatto al raggiungimento di determinati obiettivi, per una operazione intorno ai 28 milioni così suddivisi: 3 da pagare in questa stagione, 4 nella prossima, i restanti al 30 giugno 2023. Una operazione resa complicata dalla stagione difficile di Kean, poche volte titolare e autore di soli 6 gol tra campionato ed Europa, nonostante molti fossero decisivi. Ma se il congedo di Morata è automatico, quello dell’azzurro deve essere discusso con gli inglesi. 

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

La Juve si rifà il look: ecco la prima maglia 2022-23
Guarda la gallery
La Juve si rifà il look: ecco la prima maglia 2022-23

Juve, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...