Zaniolo, vertice Roma-Tottenham: Conte tenta il sorpasso su Allegri

La Juve non molla Nicolò, ma il club inglese fa sul serio ed è deciso a mettere la freccia già sabato, quando sfiderà i giallorossi ad Haifa
Zaniolo, vertice Roma-Tottenham: Conte tenta il sorpasso su Allegri© ANSA

TORINO - La Juventus non molla Nicolò Zaniolo, ma il Tottenham fa sul serio ed è deciso a mettere la freccia già nel weekend. L’appuntamento tra giallorossi e Spurs è fissato per sabato, ad Haifa. La squadra di José Mourinho sfiderà quella di Antonio Conte. Ma l’amichevole in Israele sarà anche l’occasione per tentare il sorpasso di mercato sui bianconeri, da mesi in prima linea per il 23enne tuttocampista azzurro. Dopo i contatti degli ultimi tempi, il ds degli inglesi Fabio Paratici vedrà il collega giallorosso Tiago Pinto con l’obiettivo di trovare un buon compromesso per Zaniolo. Potrebbe non essere un summit risolutivo, però di certo i londinesi sono segnalati sempre più caldi sull’ex Inter. Merito del lavoro sotto traccia di due ex juventini: il ds Paratici e il tecnico Antonio Conte. Zaniolo vorrebbe restare in Italia e non è un mistero la sua preferenza per la squadra di Massimiliano Allegri. Il figlio d’arte, però, è tutto tranne che insensibile al fascino della Premier League e soprattutto al carisma di Conte. Le mosse del Tottenham non stoppano la Juventus, che resta in corsa, ma sicuramente rendono il percorso più tortuoso e rischioso. Se gli Spurs, che in questo momento sono la squadra più italiana della Premier, dovessero affondare con decisione, non si può escludere un cambio di programma da parte dell’azzurro. Zaniolo non ha perso la pazienza e confida sempre in un blitz della Juventus, ma non vorrebbe aspettare all’infinito - e invano - i bianconeri. E sullo sfondo resta il Milan.

Barcellona-Juve: Di Maria celestiale, Bremer sente l'aria di Champions. Le pagelle
Guarda la gallery
Barcellona-Juve: Di Maria celestiale, Bremer sente l'aria di Champions. Le pagelle

Situazione Juve

Alla Continassa sono consapevoli dei rischi legati al Tottenham e continuano a monitorare la situazione, pronti nel caso a intervenire per mantenere la pole position. L’interesse del ds juventino Federico Cherubini è noto. A fine giugno l’uomo mercato bianconero ha incontrato in gran segreto Pinto. Da quel momento i due club hanno cominciato a valutare diverse formule. Dal prestito oneroso (10 milioni) con diritto/obbligo di riscatto a partire dal 2023 (30-40 milioni più bonus) a uno scambio di prestiti: Zaniolo alla Juventus per uno tra Arthur e Zakaria alla corte di Mourinho. Se la prima ipotesi non convince i dirigenti bianconeri, finora dalle parti di Trigoria non hanno aperto alla possibilità di allargare il tavolo con l’inserimento di una contropartita tecnica. La distanza non è poca, però è colmabile. Soprattutto se il giocatore continuerà a non rinnovare il contratto in scadenza nel 2024. Senza contare che lo sbarco a Roma dell’ex juventino Paulo Dybala, ingaggiato dai giallorossi dopo lo svincolo dalla Juventus, renderebbe più semplice e meno doloroso un divorzio da Zaniolo. Può succedere ancora di tutto. Tottenham permettendo.

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Juve, i migliori video

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...