Napoli, ecco Simeone e Raspadori: "Questo è il posto giusto"

Gli ex attaccanti di Verona e Sassuolo si sono presentati con grande entusiasmo e fiducia nella squadra: "Si sta creando la giusta atmosfera"
Napoli, ecco Simeone e Raspadori: "Questo è il posto giusto"

NAPOLI - Giovanni Simeone e Giacomo Raspadori si sono presentati al Napoli nelle conferenze stampa tenutesi a Castel Volturno. Prima è stato il turno dell'ex Verona, che ha raccontato la sua estate dichiarando che ha sempre avuto la squadra partenopea in cima alla sua lista: "Avevo tante possibilità ma avevo solo una cosa in mente, di venire qua. Le proposte di altre squadre erano anche importanti ma non erano interessanti, volevo Napoli. So che farò bene, ne sono convinto, e potrò migliorare - ha aggiunto - Sono molto contento di essere qui, ho sempre voluto una piazza come questa, ancora di più sapendo che ci sono tanti argentini che hanno fatto bene. Per me è una grande responsabilità, ogni giorno voglio dimostrare qualsiasi cosa".

Napoli: che gol Ndombele, quasi spacca la porta
Guarda il video
Napoli: che gol Ndombele, quasi spacca la porta

Simeone: "Papà era contento"

Sulla reazione del Cholo alla firma con in Napoli: "Era molto contento, mi ha scritto un bel messaggio: tutti gli argentini da piccoli guardavano il Napoli di Maradona. Mi dice che ogni giocatore giovane in Argentina aveva il sogno di arrivare al Napoli e quindi per me questa è una cosa bellissima". Poi ha parlato della compatibilità con Victor Osimhen: "Questa è una domanda per Spalletti, io mi metterò a disposizione, sarà il mister a dire cosa è il meglio per la squadra". Infine una battuta sul potenziale di questo Napoli: "Sono molto bravi ho risposto alla mia famiglia quando mi chiedevano del Napoli, quando provo a pressare non perdono mai la palla, devo ancora capire le dinamiche degli allenamenti e dei compagni ma anche il modulo. Il Napoli è una squadra di qualità. Quando sono arrivato volevo solo allenarmi, si sta creando la giusta atmosfera, abbiamo vinto le prime due e questo aiuta anche la gente che ha passione e ci sostiene".

Raspadori: "La soluzione ideale"

Dopo il Cholito, è toccato a Raspadori presentarsi in conferenza stampa: "C'è stata da parte mia grande volontà di iniziare questo nuovo percorso per dare seguito alla mia voglia di crescere e di migliorare. Napoli era quello che volevo e quello che sentivo più forte dentro di me: è di certo la scelta migliore che potessi fare. La società mi ha voluto fortemente e questo mi ha convinto ancora di più a venire qui. Sono arrivato con tanto entusiasmo e tanta voglia di fare. Sono qui per mettermi in gioco e per mettermi a disposizione. Io preferisco giocare avanti, fra le linee e nelle zone centrali, ma le scelte le farà il mister. Giocare la Champions, qui a Napoli, è una cosa da brividi. È il sogno di ogni bambino". Poi ha continuato: "Sono pronto. Non vedo l'ora di avere le mie occasioni per giocare. Tutti mi hanno accolto qui con grande affetto. Ci sono tanti bravi calciatori e tante brave persone qui al Napoli. La piazza sto imparando a conoscerla: è qualcosa di incredibile, c'è grande passione. Poter giocare con compagni così forti e davanti a un pubblico così caloroso è motivo di orgoglio ed è uno stimolo a far sempre meglio. La concorrenza non mi spaventa. Il mister farà di certo sempre le scelte migliori per la squadra. Noi dobbiamo solo farci trovare pronti. Il Sassuolo? Lo ringrazio: devo tanto a loro. Sono cresciuto lì e ora mi hanno dato la possibilità di seguire i miei sogni. La trattativa è stata lunga ma alla fine il traguardo raggiunto, per tutte le parti interessate".

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...