Vlahovic e la Juve, ritrovarsi in Coppa: Dusan azzanna l’Inter!

Il serbo non è sereno, come si è visto con il Genoa: è un perfezionista e le reti che non arrivano più rischiano di togliergli la tranquillità

Vlahovic e la Juve, ritrovarsi in Coppa: Dusan azzanna l’Inter!© ANSA

TORINO - Le immagini valgono più di mille parole. E quelle che hanno fissato Dusan Vlahovic dopo la sostituzione di venerdì sera contro il Genoa sono estremamente significative: le mani sul volto, lo sguardo fisso nel vuoto, le labbra corrucciate. Sono il riassunto del momento che sta vivendo il centravanti nella Juventus. Un momento fatto di gol che non arrivano come alla Fiorentina e di fatiche sul campo, in cui il dialogo con i compagni latita. Certo, ci sono anche le parole, e quelle di Massimiliano Allegri riflettono la fase difensiva così amata dal tecnico, volte a spegnere sul nascere ogni possibile caso: «Vlahovic sbuffa? Non gli dirò assolutamente nulla, con il Genoa ha fatto una delle migliori partite a livello tecnico. L’ho tolto perché gioca tanto. Ho provato a spiegarlo, ma sono sempre stato attaccato come se ce l’avessi con lui: un giovane ha meno gare degli altri in Serie A, deve trovare equilibrio. A volte dico le cose, però non capiscono o fanno finta di non capire. Dusan non si rende conto della prestazione buona, piano piano troverà un equilibrio e la serenità per giocare a ritmo giusto a livello mentale. Sono step da fare. Ora che non segna, si sente in difetto, ma non è così. Glielo dico, gli parlo. Giocasse sempre come contro il Genoa sarebbe un bene per la squadra».

Medie gol

Che Vlahovic stia segnando meno che in maglia viola è un dato di fatto. A Firenze aveva realizzato 17 reti in 21 partite, con una media di 0.8 a match. Alla Juventus è invece fermo all’1-1 contro il Bologna del 16 aprile, vale a dire 6 gol in 13 gare, per una media di 0.46. Una media che deve però essere rivista eliminando i tiri dal dischetto. Vlahovic era il rigorista della Fiorentina, con 5 delle 17 reti totali, mentre alla Juventus il compito è di Paulo Dybala. Depurando il dato, la media gol in viola scende a 0.57, rendendo ancora accettabile la differenza tra le due esperienze. Un dato cui aggiungere anche il differente minutaggio accumulato, con un utilizzo pressoché totale con Vincenzo Italiano e le pause invece concesse da Allegri.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Juve, attesa per il bis di Miretti
Guarda il video
Juve, attesa per il bis di Miretti

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...