Tuttosport.com

Seconda Categoria - Valle Po, obiettivo minimo playoff

Seconda Categoria - Valle Po, obiettivo minimo playoff

Martedì 5 settembre il presidente Pischedda ha presentato la nuova stagione. La società riparte da Agù in panchina e da un Settore Giovanile (quasi) a tre cifretwitta

mercoledì 6 settembre 2017

 Silvia Campanella

Un centinaio di giovani promesse diviso in sei squadre, dai Piccoli Amici classe 2010-2012 ai Giovanissimi 2003-2004. Una Prima Squadra, ai nastri di partenza del girone H di Seconda Categoria, composta quasi interamente da ragazzi della valle e guidata dal rientrante tecnico Marco Agù. Un presidente, Francesco Pischedda, che con gioia e un pizzico di comprensibile orgoglio ha presentato la “sua” Società Polisportiva Dilettantistica Valle Po, una realtà che negli ultimi anni ha fatto del Settore Giovanile non solo un fiore all'occhiello, ma anche un punto di forza. «Da quando abbiamo deciso di puntare sui giovani la nostra società ha svoltato – le parole del presidente durante la presentazione di martedì 5 settembre –: possiamo contare su uno staff tecnico di alta qualità, capitanato da Chiaffredo Marchetto, che ogni giorno lavora per far crescere i calciatori di domani».

Giovane e “locale” anche l'ampia rosa messa a disposizione del tecnico Agù, del suo vice, Maurizio Monge, e del preparatore atletico Sergio Moretti, che potranno contare sulla new entry Patrick Belviso nel ruolo di direttore sportivo e sui dirigenti Simone Fusillo e Roberto Chiri: la squadra farà il proprio esordio in campionato, di fronte al pubblico del comunale di Paesana, domenica 17 settembre contro il Caraglio. Obiettivo stagionale? «Puntiamo a fare un campionato di vertice» risponde il presidente facendo intendere come i playoff siano l'obiettivo minimo. Playoff che questo gruppo ben conosce se si guarda alle ultime stagioni, con esiti positivi e meno, ma vissuti sempre da indiscussi protagonisti.

Tags: Seconda Categoriavalle ponuova stagione

Tutte le notizie di Dilettanti Piemonte

Approfondimenti

Commenti