Juventus, Nedved: «Il sesto scudetto per fare la storia»

Il dirigente bianconero: «Vogliamo riuscire in quello che non è mai riuscito a nessuno in Italia. E la Champions è un obiettivo»
Juventus, Nedved: «Il sesto scudetto per fare la storia»

TORINO - «Vincere cinque scudetti di fila non era riuscito a nessuno in quasi ottant'anni. Ma vincerne sei di seguito è qualcosa che mai nessuno è riuscito a fare e chiaramente è questo il nostro obiettivo principale, insieme al fatto di voler essere competitivi in Europa». Così Pavel Nedved, intervistato dalla rivista ceca 'Ego', fissa l'asticella bianconera della prossima stagione: riuscire a fare quello che in Italia non è mai riuscito a nessuna squadra. «La gente dice che abbiamo vinto di nuovo in Serie A ma quest'anno è stato difficilissimo - continua il dirigente bianconero - ci siamo riusciti perché siamo rimasti tutti uniti, da Agnelli a Marotta avevamo la stessa consapevolezza, quella di sostenere mister Allegri e non cambiare direzione alcuna. Sapevamo che ci sarebbero state difficoltà visto i grandi cambi che avevamo fatto alla rosa, non ci siamo fatti prendere dal panico e abbiamo mantenuto la nostra decisione, quello che è accaduto nei mesi seguenti ha dimostrato che avevamo ragione. La Juventus ha mostrato di essere gestita da persone che capiscono di calcio, e questa è una cosa molto importante». 

MERCATO E CHAMPIONS - «In tre siamo responsabili del mercato bianconero: io, Marotta e Paratici. Il presidente Agnelli supervisiona tutto, si confronta con tutti e tre ma lascia sempre la decisione a noi: «È per questo che vi ho scelto e siete qui», ci dice sempre. Lui mi ha voluto all'interno della dirigenza della Juventus, all'inizio voleva che tornassimo i migliori in Italia e ora che ci siamo riusciti il nostro obiettivo è essere sempre più competitivi in Europa. Abbiamo giocato delle grandi partite questa stagione, non siamo andati male, ma la nostra idea non è quella di partecipare, la nostra idea è quella di vincere. Se la Juve può vincere la Champions? È una competizione estremamente difficile, i più piccoli dettagli possono risultare decisivi. Non è come un campionato, il campionato è una maratona: in Champions è vita o morte in uno scontro diretto».

NEDVED: JUVE GIÀ AL LAVORO PER IL MERCATO

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...