Euro2020, Olanda-Austria 2-0: Depay-Dumfries valgono gli ottavi

Alla Johan Cruijff Arena gli orange di De Boer ottengono matematicamente il primo posto nel Girone C

Euro2020, Olanda-Austria 2-0: Depay-Dumfries valgono gli ottavi© EPA

AMSTERDAM (Olanda) - L'Olanda non smentisce i pronostici e vince anche la sua seconda partita del Gruppo C. La squadra di Frank de Boer batte 2-0 l'Austria, si porta così a 6 punti e si qualifica matematicamente agli ottavi di Euro2020 da prima in classifica. A segno Memphis Depay su calcio di rigore all'11' del primo tempo, poi Denzel Dumfries al 67' raddoppia. Niente da fare per la nazionale di Franco Foda (che ha dovuto fare a meno di Arnautovic, squalificato per gli insulti al difensore della Macedonia del Nord, Ezgjan Alioski, con riferimenti alle sue origini albanesi), che con questo risultato viene scavalcata dall'Ucraina al secondo posto per via del numero di gol segnati (sono entrambe a tre punti e con la stessa differenza reti, ma i ragazzi di Shevchenko hanno una rete realizzata in più). E nella terza giornata del girone, ci sarà proprio il confronto diretto, con gli ucraini che avranno a disposizione due risultati su tre per chiudere in seconda posizione: la vincente di questa sfida se la vedrà poi agli ottavi con la prima classificata nel girone dell'Italia.

Euro 2020, De Ligt un muro per l'Olanda: in gol Depay e Dumfries
Guarda la gallery
Euro 2020, De Ligt un muro per l'Olanda: in gol Depay e Dumfries

Primo tempo

La partita si sblocca presto, precisamente quando Alaba arriva in ritardo su Dumfries al 9'. Calcio di rigore netto che l'arbitro assegna solo dopo essere stato richiamato dal Var. Depay dagli undici metri è freddo, la spedisce alla destra Bachmann, che intuisce ma non arriva a intercettare la conclusione precisa e potente. Al 24' altra occasione per l'Olanda, ancora una volta per un errore di Alaba che si fa scappare Depay: la conclusione dell'attaccante dà solo l'illusione del gol ai tifosi orange e si spegne sulla parte laterale della rete. La reazione dell'Austria arriva tre minuti più tardi con un tiro potente di Baumgartner sul quale ci mette la testa De Ligt. Al 40' grandissima opportunità di raddoppiare per la nazionale guidata da Frank de Boer, ma Depay incredibilmente non sfrutta il passaggio di Weghorst e da due passi spedisce alto. Non passa nemmeno un minuto che Wijnaldum ha una nuova occasione per segnare il 2-0, il tentativo però viene intercettato dai difensori austriaci.

Euro2020, calendario e risultati

Secondo tempo

La prima grande occasione della ripresa arriva al 61' con De Vrij, sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il colpo di testa del difensore dell'Inter viene respinto dal portiere sui piedi di De Ligt, che prova la conclusione ma non riesce a inquadrare la porta. Quasi a metà della ripresa una magia di Depay a centrocampo innesca la corsa di Malen (tenuto in gioco da Hinteregger), che arriva fin dentro all'area di rigore e poi serve a Dumfries un cioccolatino che vale il 2-0 dell'Olanda. Nel finale l'Austria prova a rialzare la testa, cercando almeno un gol che le garantirebbe una posizione di vantaggio in classifica sull'Ucraina. Gli orange però concedono poco (e anzi rischiano di segnare il 3-0 in contropiede) e il match scivola lentamente fino al triplice fischio senza ulteriori variazioni del risultato. Alla nazionale di Foda potrebbe comunque bastare un pareggio nel terzo match del girone per passare come una delle quattro migliori terze.

Euro2020, le classifiche dei gironi

Attiva ora DAZN in offerta speciale fino al 28 luglio per 14 mesi a a 19,99€ al mese, invece di 29,99€ al mese

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...