Tuttosport.com

L'Italia batte 2-0 la Grecia e si qualifica per Euro 2020
© Getty Images
0

L'Italia batte 2-0 la Grecia e si qualifica per Euro 2020

A Roma gli azzurri faticano per un'ora, poi trovano i gol della vittoria con Jorginho su rigore e Bernardeschi: obiettivo raggiunto con il settimo successo di fila nel girone

sabato 12 ottobre 2019

ROMA – L’Italia torna nella Capitale dopo quattro anni e raggiunge la qualificazione agli Europei 2020 con tre gare di anticipo sulla conclusione del girone J. I ragazzi di Roberto Mancini, stasera in maglia verde, festeggiano battendo la Grecia 2-0, dopo un'ora con qualche difficoltà. Decidono la gara le reti di Jorginho e Bernardeschi. Gli azzurri sono certi anche del primo posto nel girone.

ITALIA-GRECIA, TABELLINO E STATISTICHE

Italia-Grecia, la cronaca

Mancini si affida, come da previsioni, al tridente offensivo formato da Chiesa, Immobile e Insigne con Bernardeschi e Belotti che partono in panchina. Bonucci, alla presenza azzurra numero 92, indossa la fascia di capitano. Nel primo tempo gli azzurri faticano troppo per scardinare la difesa della Grecia, ben schierata dal ct olandese Van’t Schip, ex calciatore del Genoa. Al 10’ D’Ambrosio si fa male a un ginocchio, sembra sul punto di dare forfait, poi stringe i denti e resta in campo. Sono i greci, che si affidano alle ripartenze veloci, a farsi pericolosi per primi: al 12’ Koulouris fa partire un tiro teso, ma Donnarumma è attento e respinge con la mano sinistra. Il primo lampo azzurro si registra al 26’, quando Insigne va alla conclusione di controbalzo, con palla altissima. Mancini è contrariato per la prevedibilità della manovra dell’Italia e per l’infortunio alla coscia di Chiesa, che al 38’ lascia il posto a Bernardeschi. Si va al riposo sullo 0-0.

I gol di Jorginho e Bernardeschi

Nella ripresa matura la vittoria azzurra. Al 53’ Verratti verticalizza per Insigne che, dal vertice sinistro dell’area greca, tenta il pallonetto sparando alto. L’azione azzurra si fa tambureggiante e al 55’ Immobile va a un passo dal gol con una palla schiacciata di testa, che il portiere Paschalakis devia in angolo in volo. Al 60’ però Verratti perde il pallone e la Grecia riparte in velocità: Limnios serve Koulouris che, tutto solo, manda il pallone sull’esterno della rete da pochi metri. L’Italia si ridesta e trova il gol del vantaggio su rigore al 63’: Insigne calcia a rete, Bouchalakis devia volontariamente con un braccio e Jorginho trasforma dagli undici metri spiazzando Paschalakis. Al 71’ Insigne ci riprova dalla distanza, ma il suo sinistro finisce a lato. Poi Bernardeschi mette al sicuro il successo al 78’: il diagonale dello juventino è deviato dal nuovo entrato Giannoulis, ma il gol è da attribuire al nostro attaccante. All’84’ Insigne sfiora il tris: l’attaccante del Napoli stavolta inquadra lo specchio, Paschalakis però è bravissimo nella parata bassa. Al fischio finale è festa grande all'Olimpico di Roma, riempito da 56.000 spettatori molto caldi: l'Italia è qualificata per gli Europei 2020 con tre gare di anticipo e con la certezza del primo posto nel suo girone. Martedì sera i ragazzi di Mancini torneranno in campo a Vaduz, contro il Liechtenstein, per l’ottava gara del girone J.

Italia Grecia

Caricamento...

La Prima Pagina