Europa League: il Chelsea sorride a Malmo, l'Arsenal nei guai

I Blues di Sarri vincono 2-1 in Svezia con il decisivo gol di tacco di Giroud. I Gunners perdono 1-0 in casa del BATE, vittorie esterne per Benfica e Valencia
Europa League: il Chelsea sorride a Malmo, l'Arsenal nei guai© Getty Images

TORINO -Il Chelsea vince 2-1 a Malmo ma non convince del tutto. L'Arsenal perde sul campo del Bate Borisov mentre il Benfica è riuscito a vincere in casa del Galatasaray e il Rennes ha pareggiato 3-3 con il Betis Siviglia in Francia. Vincono Valencia e Villarreal, divertente 2-2 tra Shakhtar Donetsk e Eintracht Francoforte. Ecco i risultati delle gare di andata dei sedicesimi di finale in Europa League.

IL CHELSEA PASSA MA NON BRILLA - Nonostante qualche pausa di troppo, il Chelsea batte il Malmo. Apre Barkley che sfrutta al meglio il cross di Pedro. La squadra di Sarri abbassa i ritmi e rischia nel finale di primo tempo sulle conclusioni di Christiansen e Traustason che non trovano la porta di Kepa.  Traustason prova allora a sorprendere Kepa in avvio ripresa da lontano, senza successo. Il pericolo scuote i Blues che raddoppiano in contropiede: orchestra Willian, conclude Giroud di tacco. Di nuovo il Chelsea rallenta troppo presto, il Malmo così accorcia con Christiansen che si presenta a tu per tu con Kepa e realizza il secondo gol in carriera nelle competizioni Uefa.

Malmo-Chelsea: tabellino e statistiche

ARSENAL SCONFITTO - Brutta sconfitta per l'Arsenal che mette in bilico la qualifazione agli ottavi di finale. I gunners, tra i favoriti per la vittoria finale del torneo, perdono 1-0 in casa del Bate e dovranno ribaltare la sconfitta nel ritorno di Londra tra una settimana per passare il turno. La formazione di Borisov, nonostante un inizio incoraggiante degli inglesi, riesce a mettere sotto la squadra di Premier League prima andando vicinissima al gol con il palo a metà primo tempo e poi riesce a sbloccare l'incontro ad un minuto dall'intervallo con la rete di Dragun. Nella ripresa, Emery prova a cambiare il match e inserisce Torreira e Aubameyang ma i padroni di casa resistono all'assalto degli ospiti e difendono il risultato fino all'ultimo, conquistando una vittoria sorpredente che mette nei guai l'Arsenal. Nel finale arriva anche la bruttissima gomitata di Lacazzette, che gli costa il cartellino rosso diretto. I Gunners dovranno vincere con due gol di scarto a Londra, anche senza il francese.

BATE Borisov-Arsenal: tabellino e statistiche

CELTIC ARRENDEVOLE, VINCE IL VALENCIA - Il Celtic, nei sedicesimi di Europa League per il secondo anno di fila, si arrende 2-0 al Valencia. Il Valencia passa al 41' con Cheryshev, al quarto gol nelle competizioni Uefa in carriera. Il debuttante Sobrino raddoppia in apertura di ripresa dopo la fuga a sinistra di Soler.

Celtic-Valencia: tabellino e statistiche

GALATASARAY KO - Il Benfica espugna il campo del Galatasaray vincendo 2-1. Una vittoria che regala praticamente mezza qualificazione ai portoghesi, che ora dovranno difendere il successo dell'andata tra una settimana a Lisbona. Il Benfica passa in vantaggio al 27' minuto di gioco con il rigore trasformato da Salvio e chiudono il primo tempo con una rete sopra. Nella ripresa, la formazione di Terim pareggia al 54' con Luyindama su passaggio di Nagatomo ma dopo dieci minuti gli ospiti segnano il gol vittoria con Seferovicper il definitivo 1-2. Galatasaray con un piede fuori dall'Europa League.

Galatasaray-Benfica: tabellino e statistiche

IL BRUGGE VINCE IN RIMONTA - Il Brugge ribalta la partita con un secondo tempo e batte 2-1 il SalisburgoJunuzovic sblocca per gli ospiti la sfida fra i campioni nazionali con l'elegante pallonetto che valorizza il filtrante di Ulmter. Il Brugge imposta la ripresa su altri ritmi. Il palo Wesley al 62' è il preludio al pareggio di Denswil, che di testa su calcio d'angolo festeggia la sua prima rete nelle competizioni Uefa. E' Wesley di testa a completare la rimonta con il dodicesimo gol stagionale in tutte le competizioni.

LO SHAKTAR PAREGGIA IN 10 - A Kharkiv, tra Shaktar Donetsk e Eintracht Francoforte finisce 2-2. Succede tanto nel primo quarto d'ora. Il clamoroso errore di Pyatov regala il vantaggio ai tedeschi: sul colpo di testa di Hinteregger il portiere ucraino si trascina il pallone in porta. Immediato il pareggio dello Shaktar con il rigore di Marlos ma al 12' Stepanenko abbatte Rode: secondo giallo e ucraini in dieci. La partit cambia e l'Eintracht cresce con l'uomo in più nella ripresa. Il piatto di Kostic vale il 2-1, poi Pyatov si supera sulla punizione di Rebic. La partita rimane molto divertente, lo Shaktar non molla e al 67' pareggia con Taison su illuminazione geniale di Morais.

PARI PER IL BAYER - Il Bayer Leverkusen non va oltre lo 0-0 sul campo del Krasnodar. I tedeschi provano ad infilare la difesa avversaria ma non trovano il varco giusto e si devono accontentare del pareggio senza reti in trasferta. Nel finale, c'è un gol annullato al Bayer. Il Krasnodar si rende pericoloso con un paio di ripartenze e, pareggiando, riesce a rimandare il discorso qualificazione alla gara di ritorno in Germania

Krasnodar-Bayer Leverkusen: tabellino e statistiche

LE ALTRE GARE - Il Villarreal vince un match non indimenticabile a Lisbona contro lo Sporting, che esce fra i fischi. Al 3' il primo gol in Europa di Alfonso rompe l'equilibrio. Nel primo tempo la migliore occasione dello Sporting matura sul tiro di Cabral che incontra l'ottima risposta di Andres Fernandez. Lo Sporting è assente, la serata diventa ancora più scura dopo l'espulsione di Acuña a 13' dalla fine.

Sporting Lisbona-Villarreal: tabellino e statistiche 

Vince in rimonta il Viktoria Plzen 2-1 sulla Dinamo Zagabria. Croati in vantaggio al 41' con Olmo, smarcato da una gran giocata di Petkovic. Il Viktoria ribalta la partita con la doppietta del difensore Pernica. Partita spettacolare tra Rennes e Betis Siviglia. I francesi pareggiano 3-3 in casa contro gli spagnoli: i gol di Hunou e Ben Arfa su rigore e l'autorete di Garcia per il Rennes, le reti di Lo Celso, Sidnei e Lainez per il Betis. Altra partita ricca di emozioni e gol ad Atene, dove Olympiakos e Dynamo Kiev fanno 2-2: a fine primo tempo Gil Dias riporta in vantaggio i greci con un gol fantastico ma al novantesimo gli ucraini trovano il pari con Verbic. Finisce 0-0, invece, la sfida tra Slavia Praga e Genk.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...