"Maradona sognava una statua con la scritta 'Anche io sono napoletano'"

Così Stefano Ceci, ex manager del Pibe de Oro: "Lo stadio intitolato a Diego mi ha emozionato, ma voglio che vada in porto anche quest'altra iniziativa"

"Maradona sognava una statua con la scritta 'Anche io sono napoletano'"© EPA

NAPOLI - “Lo stadio di Napoli intitolato a Maradona mi ha emozionato. Intitolargli l’impianto di Fuorigrotta era quasi un atto dovuto. Ho manifestato una volontà di Diego: quella di avere una statua a Napoli". Lo storico ex manager del Pibe de Oro Stefano Ceci ha svelato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli un sogno del fuoriclasse argentino scomparso lo scorso 25 novembre: "Una statua a Diego è un atto dovuto, sono molto riservato e per questo sono riuscito a stare 20 anni al fianco di Diego e ci tengo molto che questa iniziativa vada in porto. Messi al Napoli? Sarebbe un omaggio a Diego. Però da tifoso azzurro mi tengo stretto il ricordo indelebile ed irripetibile di Diego. Sotto la statua ci sarà una frase che Diego mi ha consegnato e che sarà sul piedistallo: 'Ricordatevi che anche io sono napoletano'”.

Napoli, il San Paolo è diventato lo Stadio Maradona
Guarda il video
Napoli, il San Paolo è diventato lo Stadio Maradona

Commenti